Firenze, in 7 picchiano una ragazza di 13 anni: il video delle botte finisce sui social

0
Firenze, in 7 picchiano una ragazza di 13 anni.

Firenze, in 7 picchiano una ragazza di 13 anni. Vittima una 13enne che frequenta una scuola media di Firenze, già presa di mira in passato da una studentessa poco più grande di lei. Questa volta è stata accerchiata da un gruppo di sette coetanei e poi aggredita per riprendere il tutto con i cellulari e condividere il video sui social. Il padre: “È agghiacciante, in sette contro una”.

Una ragazzina di tredici anni accerchiata da un gruppo di sette coetanei e poi aggredita per riprendere il tutto con i cellulari e condividere il video sui social. È accaduto la scorsa settimana a Firenze e la vittima frequenta una scuola media della città: già in passato era stata presa di mira più volte da una studentessa poco più grande di lei. Ma questa volta le botte e le umiliazioni sono finite anche in un video. I responsabili dell’ultima aggressione, ragazzi tutti tra i 13 e i 14 anni, sono stati identificati proprio grazie alle immagini pubblicate su Instagram e sono stati denunciati dalla famiglia della tredicenne ai carabinieri. Secondo la ricostruzione, il video dell’aggressione alla tredicenne, che dura tre minuti e 26 secondi, è stato condiviso dagli stessi autori in un gruppo WhatsApp e su Instagram. “Hai paura” ripetono più volte nel video ridendo alla vittima. “Questo è perfetto per Instagram”, dice qualcuno.

Il padre della vittima: “Agghiacciante, in 7 contro una”

“È agghiacciante, in sette contro una. Non avrò pace fino a quando non saranno intercettati i genitori di questi ragazzi. Hanno tutti tra i 13 e i 14 anni e saranno gli uomini e le donne di domani. Mia figlia da una settimana ha crisi di pianto, non dorme e ha paura a tornare a scuola. Non è la prima volta, a dicembre è stata picchiata dalla stessa ragazza. In quell’occasione però non abbiamo sporto denuncia”, le parole del padre della vittima. Dopo l’aggressione la ragazza è stata portata in ospedale e dimessa con sette giorni di prognosi. E ora, secondo il racconto del padre, dopo l’episodio di bullismo vive chiusa in casa, esce solo coi suoi familiari e piange ogni volta che prende il cellulare in mano: “Lei ora si vergogna quando dovrebbero essere loro a vergognarsi”.

Articolo PrecedenteNella seconda ondata Covid quasi 50.000 morti, le vittime under 50 sono l’1,1%
Prossimo ArticoloInvestito durante una consegna: rider padre di famiglia muore travolto da un’auto
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.