Finge di ordinare una pizza, ma in realtà chiama la polizia: così una donna si salva da ex violento

0
Finge di ordinare una pizza, ma in realtà chiama la polizia

Finge di ordinare una pizza, ma in realtà chiama la polizia. “Vorrei ordinare una pizza margherita”: così una donna di 32 anni si è salvata dalle violenze dell’ex compagno a Milano. La 32enne ha infatti finto di chiamare una pizzeria, ma in realtà era al telefono con la polizia. L’operatore ha subito capito che si trattava di una richiesta d’aiuto e ha inviato sul posto una volante.

Ha finto di essere al telefono con una pizzeria e di star ordinando da mangiare. In realtà però ha composto il numero della polizia, sperando così che qualcuno intervenisse e la salvasse: è successo a Milano dove gli agenti della Questura sono riusciti ad aiutare una donna di 32 anni dalle violenze del suo ex compagno di 25 anni.

I due si erano lasciati a gennaio dopo diverse violenze

Come riporta il giornale Milano Today, stando a quanto affermato dalla 32enne, i due si erano lasciati a gennaio dopo una convivenza durata un anno. In quel periodo il 25enne aveva spesso picchiato e minacciato la ragazza. La donna aveva deciso così di lasciarlo. Nel pomeriggio di domenica 28 febbraio, l’uomo era riuscito a ottenere un ultimo incontro: avrebbe affermato di star male e che voleva rivederla in un hotel di via Brenta.

La richiesta d’aiuto alla polizia
Appena si sono incontrati, l’ex le avrebbe tolto di mano il cellulare e sferrato due pugni in viso e alla spalla. Per non farlo arrabbiare ancora di più, gli avrebbe detto che sarebbe scesa a ordinare una pizza. Una volta arrivata in reception, ha composto il numero della polizia e “ordinato una pizza margherita”. L’operatore ha subito capito che si trattava di una richiesta d’aiuto e ha inviato una volante. Una volta giunti sul posto, gli agenti hanno trovato la donna intenta a chiedere aiuto e lui che continuava a minacciarla. Il 25enne è stato arrestato in flagranza di reato e con l’accusa di lesioni personali aggravate. La donna è finita in ospedale. Ieri pomeriggio, l’uomo è stato processato per direttissima e per lui è stato disposto il divieto di dimora a Milano.

Articolo PrecedenteL’OMS sconsiglia fortemente l’uso di idrossiclorochina per prevenire la Covid
Prossimo Articolo“Mamma sto male” e poi sviene. La raccolta fondi per Alessia, in coma per emorragia cerebrale
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.