Femminicidio di Zdenka, il perito: “Violenza inaudita, il coltello si è piegato”

0
Femminicidio di Zdenka, il perito: “Violenza inaudita, il coltello si è piegato”.

Femminicidio di Zdenka, il perito: “Violenza inaudita, il coltello si è piegato”. A quasi un anno dal femminicidio di Zdenka Krejcikova, uccisa davanti alle figliolette e lasciata soffocare nel suo sangue, a Sassari il medico legale ha illustrato, in aula, l’agghiacciante dinamica dell’assassinio della giovane madre. La donna è stata pugnalata con tale violenza dall’ex, Francesco Fadda, che ‘il coltello si è piegato’.

A quasi un anno dal femminicidio di Zdenka Krejcikova, uccisa davanti alle figliolette e lasciata soffocare nel suo sangue, il medico legale ha illustrato in aula l’agghiacciante dinamica della morte della giovane madre. Nella deposizione al processo a carico di Francesco Baingio Douglas Fadda, femminicida, il medico legale Salvatore Lorenzoni ha ricostruita l’agonia di Zdenka davanti alla Corte d’Assise di Sassari. Secondo il medico legale, sul corpo della vittima, oltre alle lesioni mortali, vi erano numerose ecchimosi, lividi lasciati sulla pelle da precedenti aggressioni riconducibili a maltrattamenti che la 40enne subiva dal suo ex. Zdenka Krejcikova, infatti, aveva già denunciato Fadda, salvo poi ‘perdonarlo’ davanti al giudice due giorni prima del delitto, forse per paura di ritorsioni.

Ritorsioni che ci sono state. La sera del 15 febbraio Francesco Fadda, alias Big Jim, ha raggiunto Zdenka a casa, aggredendola. Lei ha cercato rifugio nel bar sotto casa, portando con sé le figliolette di 11 anni, gemelle. Lui l’ha seguita, l’ha accoltellata al petto e poi, morente, l’ha caricata in auto insieme alle bambine per lasciarla ad agonizzare sul pavimento del salotto di un amico e darsi alla fuga con le bambine.

Secondo il medico legale avrebbe pugnalato la quarantenne così violentemente da piegare la lama del coltello. La morte è sopraggiunta poco dopo, quando, per asfissia in seguito a collasso polmonare. Zdenka è rimasta soffocata dal suo stesso sangue. Il processo andrà avanti nelle prossime udienze con la testimonianza delle due neuropsichiatre che si sono prese cura delle figliolette della vittima dopo l’arresto di Fadda. Le bambine, insieme con la famiglia di Zdenka, sono parti civili contro l’imputato. Fadda è accusato di omicidio volontario premeditato e i reati di sequestro di persona, porto di coltello, resistenza a pubblico ufficiale e, infine, tortura – per aver fatto assistere le due figlie della vittima.

Articolo PrecedenteFirenze, folle corsa contromano in autostrada: la polizia lo blocca. Aveva con sé un’ascia
Prossimo ArticoloNapoli, 17enne accoltella al collo l’ex fidanzata in piazza Plebiscito
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.