Facebook, un bug ha cambiato le impostazioni della privacy di 14 milioni di utenti

0

Individuato internamente, gli effetti sarebbero già stati risolti ma gli interessati saranno contattati: il “baco” pubblicava senza rispettare la riservatezza, rendendo pubblici i contenuti postati durante alcuni giorni di maggio

CERTO Facebook non ne azzecca una, ultimamente. Dopo gli scandali Cambridge Analytica e quelli legati ai dati condivisi negli anni con i produttori di smartphone ci si mette anche un bug interno. La piattaforma di Mark Zuckerberg ha infatti fatto sapere che a maggio 14 milioni di utenti sono stati colpiti da una sorta di ‘baco’ che avrebbe in sostanza trasformato in ‘pubblici’ alcuni post impostati in altro modo, tipicamente visibili solo ai propri ‘amici’. Nel dettaglio, il problema si è verificato fra il 18 e il 27 maggio scorsi.

“Abbiamo risolto la questione e a partire da oggi informeremo tutti coloro che sono stati impattati chiedendo di rivedere i post pubblicati in questo lasso di tempo” ha detto Erin Egan della divisione privacy di Facebook – ci scusiamo per questo errore”. Almeno, sotto questo profilo, Facebook sembra aver imparato qualcosa e voler tener fede agli impegni presi da Mark Zuckerberg nel suo “scusa tour” fra Congresso e Commissione Europa, visto che promette di notificare subito (o quasi, sono comunque passati molti giorni) ai diretti interessati i disservizi di riservatezza a cui sono stati sottoposti i loro contenuti. In linea d’altronde con quanto previsto dal Gdpr.

Di solito Facebook tiene le impostazioni di privacy sui post all’ultima mossa decisa. Per esempio, se un utente ha pubblicato una cosa visibile a tutti la successiva rimarrà tale. Il bug avrebbe invece reso pubblici contenuti anche dopo che gli ultimi postati dagli utenti erano normalmente privati. Secondo Facebook il problema dovrebbe essere già risolto in automatico, nel senso che gli effetti sarebbero stati corretti e i post riportati allo stato originariamente deciso (o presumibilmente tale). In ogni caso, come si diceva, si chiederà una revisione da parte degli utenti coinvolti. Ancora una volta le dimensioni di Facebook, dove si muovono mensilmente oltre due miliardi di persone, rendono significativi – 14 milioni di utenti coinvolti – anche disservizi di piccola

Articolo PrecedenteTredici 3 ci sarà: annunciato il rinnovo della serie Netflix senza Hannah Baker
Prossimo ArticoloHalloween: ecco il primo trailer italiano del film che segna il ritorno di Michael Myers (sotto il segno di John Carpenter)
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.