Facebook. Multa da 500mila sterline per Cambridge Analytica: “grave violazione della legge”

0

“Facebook – questa l’accusa che ha portato alla sanzione – non ha protetto sufficientemente la privacy degli utenti sia prima, sia durante e dopo l’elaborazione illegale dei dati. Una società delle sue dimensioni e competenze avrebbe dovuto conoscere meglio la situazione e fare meglio”.

Facebook ha ricevuto una multa di 500.000 sterline (quasi 600.000 euro) dall’autorità britannica garante della protezione dei dati. Multa comminata per il suo ruolo nello scandalo dei dati di Cambridge Analytica, lo scrive il sito della BBC. L’ufficio del Commissario per le informazioni (ICO) ha affermato che Facebook ha lasciato che si verificasse una “grave violazione” della legge. La multa è il massimo consentito dalle vecchie regole sulla protezione dei dati applicate prima che GDPR entrasse in vigore a maggio. Secondo l’ICO, Facebook ha dato agli sviluppatori di app l’accesso ai dati delle persone “senza un chiaro consenso”. A luglio, l’ICO ha notificato al social network che intendeva emettere l’ammenda massima.  Confermando la multa, l’autorità sottolinea in una dichiarazione che “tra il 2007 e il 2014, Facebook ha elaborato ingiustamente le informazioni personali degli utenti consentendo agli sviluppatori di applicazioni di accedere alle loro informazioni senza un consenso sufficientemente chiaro e informato e consentendo l’accesso anche se gli utenti non avevano scaricato l’app , ma erano semplicemente “amici” di persone che l’avevano fatto”.

Articolo PrecedenteViolenza in famiglia,2 casi in Ogliastra
Prossimo ArticoloWhatsApp: finalmente arrivano gli adesivi. Ecco come averli e come usarli nelle chat
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.