Estetista uccisa e data alle fiamme a Bari, pentito rivela: “L’amante confessò il delitto di Bruna”

0
Estetista uccisa e data alle fiamme a Bari, pentito rivela.

Estetista uccisa e data alle fiamme a Bari, pentito rivela. Bruna Bovino, estetista italo-brasiliana, aveva 29 anni quando fu trovata morta nel suo centro estetico a Mola di Bari: nel processo bis di appello un pentito ha confermato di aver ascoltato la confessione dell’amante della donna, Antonio Colamonico. In carcere gli avrebbe detto “di essere stato l’autore dell’omicidio di Bruna per motivi di gelosia”.

Domenico Rana, pregiudicato di 25 anni che ha chiesto di essere ammesso al programma di protezione come collaboratore di giustizia, è stato sentito oggi in videoconferenza nel processo di appello bis sull’omicidio di Bruna Bovino, estetista 29enne italo-brasiliana uccisa nel 2013 a Mola di Bari. Il pentito ha confermato di aver raccolto in carcere la confessione di Antonio Colamonico sull’omicidio della donna, sua ex amante. Rana, a quanto si apprende, ha ribadito quello che aveva già rivelato agli inquirenti baresi e cioè che durante una co-detenzione nel novembre 2018 con Colamonico, quest’ultimo gli avrebbe confidato “di essere stato l’autore dell’omicidio di Bruna per motivi di gelosia”. L’imputato, dopo la testimonianza del collaboratore di giustizia, ha preso la parola per rendere dichiarazioni spontanee e ha negato di aver mai incontrato o conosciuto Rana in carcere.

Bruna uccisa con 20 colpi di forbici e strangolata
Antonio Colamonico, difeso dagli avvocati Nicola Quaranta e Massimo Roberto Chiusolo, è imputato per omicidio volontario e incendio doloso, appiccato – secondo l’accusa – per cancellare le prove del delitto. Il corpo di Bruna Bovino, infatti, fu trovato semicarbonizzato sul pavimento del centro estetico: Bruna era stata uccisa con 20 colpi di forbici e poi strangolata.

La sentenza il 21 giugno
Per il delitto dell’estetista Colamonico era stato condannato in primo grado, nel luglio 2015, a 25 anni di reclusione. In appello, nel novembre 2018, è stato poi assolto e ora un nuovo collegio della Corte di Assise di Appello di Bari è chiamato a rivalutare la sua presunta responsabilità dopo l’annullamento da parte della Cassazione. Il sostituto pg Carmelo Rizzo ha chiesto la condanna a 28 anni di reclusione. Si tornerà in aula il 21 giugno per repliche e sentenza.

Articolo PrecedentePer 15 anni prende lo stipendio, ma non va a lavoro neanche un solo giorno: l’assenteista è da record
Prossimo ArticoloUomo spara e uccide la sua fidanzata in strada, lui lo investe con l’auto e lo massacra
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.