Ergastolo ai due carabinieri che uccisero il titolare durante una rapina in un supermercato

0

La Corte d’Assise d’Appello di Napoli ha confermato l’ergastolo per i due ormai ex carabinieri che, nel 2015, dopo aver messo a segno una rapina in un supermercato di Ottaviano, nella provincia di Napoli, uccisero Pasquale Prisco, 28 anni, figlio del titolare, e ferirono altre persone durante la sparatoria conseguente al furto.

Ergastolo confermato per Claudio Vitale e Jacopo Nicchetto, i due ormai ex carabinieri che, nel 2015, durante una rapina perpetrata ai danni di un supermercato di Ottaviano, nella provincia di Napoli, uccisero Pasquale Prisco, 28 anni, figlio del titolare dell’esercizio commerciale. Come riporta Il Fatto Vesuviano, la Corte d’Assise d’Appello di Napoli ha confermato la sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Nola che condannava i due ex militari dell’Arma al carcere a vita per la rapina e l’omicidio di Pasquale Prisco.

La morte di Pasquale Prisco
È il 25 marzo del 2015 quando, nel supermercato Etè di via Vecchia Sarno a Ottaviano i due carabinieri armati – allora in congedo ordinario – entrano nel locale con l’intento di mettere a segno una rapina. I due riescono a fuggire con 1.300 euro ma Pasquale Prisco, figlio del titolare dell’esercizio commerciale, li insegue: ne scaturisce una sparatoria, nella quale sia Prisco, che i carabinieri, che altre persone, rimangono ferite. Il 28enne, trasportato all’ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno, in provincia di Salerno, morirà nel corso della giornata. Il sospetto degli inquirenti, da subito, ricadrà sui carabinieri, viste numerose incongruenze nei loro racconti.

 

Articolo PrecedenteFirenze, suora in pose hot tra le tombe del cimitero: era un set fotografico hard
Prossimo ArticoloMigranti: il crollo del mito propagandistico
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.