Enna, prete e prof di religione accusato di abusi sui minori. La Procura apre un’inchiesta

0
Enna, prete e prof di religione accusato di abusi sui minori.

Enna, prete e prof di religione accusato di abusi sui minori. La denuncia nei confronti del sacerdote è stata sporta da alcuni ragazzi che hanno riferito di aver subito abusi sessuali in oratorio. Altri preti sarebbero venuti a conoscenza delle presunte violenze, ma avrebbero taciuto. Sulla vicenda sono in corso indagini da parte degli investigatori della Squadra Mobile.

La Procura di Enna ha aperto un’inchiesta su un sacerdote accusato di abusi sui minori: a sporgere denuncia, segnalando il comportamento del religioso, sono stati alcuni adolescenti che si sono rivolti alle forze dell’ordine. Sulla vicenda sono in corso indagini da parte degli investigatori della Squadra Mobile che avrebbero già raccolto alcune testimonianze. Il parroco, che è anche insegnante di religione, avrebbe abusato dei ragazzi, quasi tutti minorenni, che erano impegnati nelle attività dell’oratorio. Altri religiosi sarebbero venuti a conoscenza dei presunti abusi, ma avrebbero taciuto. Episodi analoghi erano stati segnalati anche alla curia di Piazza Armerina, senza ottenere alcun provvedimento se non l’allontanamento momentaneo del sacerdote dalla parrocchia.

Abusi sui minori: nei guai l’ex segretario di Giovanni Paolo II

Di recente un nuovo scandalo pedofilia ha investito la Chiesa polacca coinvolgendo anche lo storico segretario di Papa Giovanni Paolo II, il cardinale Stanislaw Dziwisz. Un documentario andato in onda sulla tv polacca accusa l’alto prelato di aver nascosto per anni gli abusi sui minori: un dossier suggerirebbe che Dziwisz avrebbe coperto il tutto in cambio di bustarelle, passate talvolta proprio dai responsabili delle violenze. Il cardinale ha quindi chiesto che venga fatta piena luce sulla vicenda. “Rinnovo la mia proposta, affinché una commissione indipendente valuti le attività della Chiesa nelle questioni toccate da Tvn24” ha dichiarato l’ex segretario del Santo Padre poco dopo la presentazione del reportage. “Sarei disposto a collaborare con una commissione del genere e ci conto per trasparenza. Voglio presentare scrupolosamente i fatti” ha aggiunto Dziwisz, sostenendo che la cosa più importante è il bene delle vittime. “I bambini e i giovani non devono mai più subire le ingiustizie avvenute nel passato” ha concluso.

Articolo PrecedenteLecce, cade dalla scala mentre fa le pulizie nel bar dove lavora: mamma Giorgia muore a 26 anni
Prossimo ArticoloChieti, dopo una lite colpisce alla testa il fratello con un rullo per pittori: 18enne in fin di vita
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.