Emmy 2018, ecco le nomination dei premi televisivi americani

0

Annunciate le candidature dei premi della televisione americana: fra i più nominati troviamo Game of Thrones, The Handmaid’s Tale, Atlanta e The Americans

Traguardo importante quello dell’edizione 2018 degli Emmy Awards, i premi che ogni anno celebrano il meglio della programmazione di prima serata della televisione statunitense. La cerimonia che si terrà il prossimo 17 settembre al Microsoft Theater di Los Angeles, infatti, sarà la 70esima della storia e consegnerà riconoscimenti ai programmi che più si sono distinti nel periodo che va dal giugno 2017 al maggio 2018. A condurre l’evento di quest’anno saranno Michael Che e Colin Jost, attori comici famosi per la conduzione del finto telegiornale all’interno del Saturday Night Live.

Ad annunciare in queste ore le nomination, invece, sono stati gli attori Samira Wiley di The Handmaid’s Tale e Ryan Eggord di The Blacklist. Per la prima volta da 18 anni a questa parte non è Hbo a guidare come network con le maggiori candidature (si ferma a 108), onore ceduto a Netflix con 112 nomination, considerando anche tutte le categorie minori e tecniche. Fra le serie che avranno più possibilità di ottenere riconoscimenti ci sono, abbastanza senza sorprese rispetto all’anno scorso, Game of ThronesThe Handmaid’s TaleAtlanta e The Americans

cco dunque la lista delle principali nomination degli Emmy 2018 (la lista completa è qui):

Miglior serie drammatica
Game of Thrones
The Handmaid’s Tale
Stranger Things
The Americans
This Is Us
Westworld

Miglior attore protagonista in una serie drammatica
Jason Bateman, Ozark
Sterling K. Brown, This Is Us
Ed Harris, Westworld
Matthew Rhys, The Americans
Milo Ventimiglia, This Is Us
Jeffrey Wright, Westworld

Miglior attrice protagonista in una serie drammatica
Claire Foy, The Crown
Tatiana Maslany, Orphan Black
Elisabeth Moss, The Handmaid’s Tale
Sandra Oh, Killing Eve
Keri Russell, The Americans
Evan Rachel Wood, Westworld

Miglior miniserie
The Alienist
The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
Genius: Picasso
Godless
Patrick Melrose

Miglior attore protagonista in una miniserie o film
Antonio Banderas, Genius: Picasso
Darren Criss, The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
Benedict Cumberbatch, Patrick Melrose
Jeff Daniels, The Looming Tower
John Legend, Jesus Christ Superstar
Jesse Plemons, Black Mirror: USS Callister

Miglior attrice protagonista in una miniserie o film
Jessica Biel, The Sinner
Laura Dern, The Tale
Michelle Dockery, Godless
Edie Falco, Law & Order True Crime: The Menendez Murders
Regina King, Seven Seconds
Sarah Paulson, American Horror Story: Cult

Miglior serie comedy
Atlanta
Barry
Black-ish
Curb Your Enthusiasm
GLOW
The Marvelous Mrs. Maisel
Silicon Valley
Unbreakable Kimmy Schmidt

Miglior attrice protagonista in una serie comedy
Pamela Adlon, Better Things
Rachel Brosnahan, The Marvelous Mrs. Maisel
Allison Janney, Mom
Issa Rae, Insecure
Tracee Ellis Ross, Black-ish
Lily Tomlin, Grace and Frankie

Miglior attore protagonista in una serie comedy
Anthony Anderson, Black-ish
Ted Danson, The Good Place
Larry David, Curb Your Enthusiasm
Donald Glover, Atlanta
Bill Hader, Barry
William H. Macy, Shameless

Articolo PrecedenteEcco perché troppa istamina nei cibi fa male
Prossimo ArticoloFacebook: la Germania stabilisce che il profilo fa parte dell’eredità digitale
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.