Elena, morta col fidanzato a Ibiza cadendo dal balcone. Le amiche: “Lui l’ha uccisa”

0
Elena, morta col fidanzato a Ibiza cadendo dal balcone.

Elena, morta col fidanzato a Ibiza cadendo dal balcone. Le amiche. Elena Livigni Jimenez, la 21enne italo-spagnola morta a Ibiza il 3 giugno, potrebbe essere stata uccisa dal fidanzato, che subito dopo si sarebbe suicidato. È l’ipotesi su cui lavorano gli investigatori spagnoli, sulla scorta di diverse testimonianze che parlano di una violenta lite nella stanza d’albergo dove alloggiava la coppia. Della stessa idea le amiche della ragazza.

Proseguono le indagini sulla morte di Elena Livigni Jimenez, la 21enne italo-spagnola morta la notte di giovedì 3 giugno a Ibiza. La ragazza è caduta da un balcone del quarto piano dell’albergo Torre del Mar, un quattro stelle nella zona turistica di Playa d’en Bossa, alle Baleari. Stessa sorte per il fidanzato, un 26enne di origini marocchine. Inizialmente si era parlato di un duplice suicidio, ma in base ad alcune testimonianze le autorità spagnole tengono in considerazione la pista dell’omicidio-suicidio: il ragazzo l’avrebbe lanciata dal balcone e poi si sarebbe buttato.

I due studiavano e vivevano a Barcellona, avevano una relazione da pochi mesi ed erano in vacanza a Ibiza. La tragedia intorno alle 4:30 del 3 giugno: i due sono caduti da un’altezza di circa 15 metri, inutili i tentativi di soccorso. Le ipotesi della morte accidentale e del duplice suicidio hanno perso quota quando le forze dell’ordine spagnole hanno ascoltato altri clienti e personale dell’hotel, che hanno riferito di avere sentito i rumori di una violenta lite che sarebbe avvenuta nella stanza d’albergo dove alloggiava la coppia. Gli investigatori si concentrano quindi sulla pista di una violenza di genere, anche se al momento non sarebbero emersi precedenti episodi di maltrattamenti ai danni della ventunenne.

Alcune amiche della ragazza, raggiunte dal Corriere della Sera, preservando l’anonimato si sono dette convinte che Elena non avesse nessuna intenzione di uccidersi e, anzi, aveva dei progetti per il futuro. Per le giovani non è quindi verosimile che abbia deciso di suicidarsi, piuttosto ritengono che sia stata ammazzata o che si sia lanciata nel vuoto per sfuggire a un’aggressione.

Articolo PrecedenteCoprifuoco, come cambia da oggi: spostato a mezzanotte in zona gialla
Prossimo ArticoloVolontaria accoltellata a Ranzo dall’uomo che accudiva, è grave. Caccia all’aggressore
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.