Elena e Francesco morti per una fuga di gas, lutto a Velletri per la mamma e il suo bambino

0
Elena e Francesco morti per una fuga di gas, lutto a Velletri per la mamma e il suo bambino.

Elena e Francesco morti per una fuga di gas, lutto a Velletri per la mamma e il suo bambino. Velletri è in lutto per la tragica morte di Elena e del suo bambino Francesco, morti per una fuga di gas da una stufa in una stanza gestita da un’associazione religiosa. Sui corpi sarà svolta l’autopsia, per chiarire le cause che hanno portato al decesso. Il sindaco: “Una tragedia, siamo frastornati”.

Elena Catalina Pinzaru, trentasei anni, è la donna morta ieri insieme a Francesco, il suo bambino di sei anni, per esalazioni di una stufa a gas in una stanza della parrocchia gestita da un associazione religiosa che si occupa dei bisognosi. Una tragedia che ha scosso Velletri quella accaduta nella mattinata di ieri ai Castelli Romani. Elena veniva dalla Romania, vedova, e per mantenere se stessa e suo figlio lavorava come badante. Date le sue difficoltà economiche, aveva trovato un aiuto nella Comunità di Velletri e si era sistemata temporaneamente, presso la struttura gestita dall’associazione, nell’attesa di trovare un posto tutto loro. Poi i drammatici fatti, sui quali indagano gli agenti della Polizia di Stato. Appresa la notizia, i cittadini hanno manifestato il loro cordoglio per la morte improvvisa e drammatica della mamma e del suo bambino.

Il messaggio di cordoglio del sindaco di Velletri

“Una tragedia che non trova posto nelle nostre teste frastornate – scrive su Facebook il sindaco Orlando Pocci – Conoscevamo la fragilità di Elena e Francesco, abitavano un luogo accogliente sia pure essenziale, come tante altre persone prima di loro, in attesa di una sistemazione che era ormai prossima. Una burocrazia cinica aveva ritardato il trasferimento presso un appartamento, non c’è stato il tempo, il destino si è preso gioco di tutti noi e si è portato via la speranza che avevano riposto nella nostra comunità. Una sconfitta senza ritorno. Per chi crede vi è la consolazione che le braccia della mamma proteggeranno Francesco per sempre.

Elena e Francesco morti per le esalazioni della stufa a gas
Il drammatico rinvenimento dei corpi senza vita di mamma e figlio risale alla mattinata di ieri. Secondo quanto ricostruito finora la sera precedente la donna avrebbe acceso la stufa, per scaldare il suo bambino. durante la notte però, la stufa si sarebbe spenta e il gas ha continuato a fuoriuscire, riempiendo la stanza, così li ha uccisi nel sonno. Purtroppo inutile ogni tentativo di rianimarli da parte del personale sanitario accorso sul posto. Entrambe le salme saranno sottoposte ad autopsia.

https://www.facebook.com/orlandopoccisindaco/posts/751064802166000

 

Articolo PrecedenteCimitero di massa causato dall’asteroide che fece estinguere i dinosauri scoperto negli USA
Prossimo ArticoloMilano, travolta e uccisa da un’auto mentre portava cibo ai senzatetto: addio a suor Maria
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.