“Due euro per un caffè è troppo”: prende a schiaffi il cameriere del bar davanti al Santuario di Pompei

0
“Due euro per un caffè è troppo”: prende a schiaffi il cameriere del bar davanti al Santuario di Pompei.

“Due euro per un caffè è troppo”: prende a schiaffi il cameriere del bar davanti al Santuario di Pompei. Un uomo di Pompei, pluripregiudicato, è stato sottoposto all’obbligo di dimora per tentata estorsione e lesioni: è accusato di avere picchiato un cameriere del bar che si trova davanti al Santuario della cittadina mariana dopo essersi rifiutato di pagare due euro per il caffè che aveva consumato seduto al tavolino. L’episodio a giugno scorso.

Quei due euro per avere consumato il caffè seduto al bar davanti al Santuario di Pompei gli erano sembrati troppi, così aveva vivacemente protestato col cameriere: al massimo, avrebbe pagato un euro. E, davanti alle rimostranze dell’incarico di incassare il conto, era passato alle maniere forti: prima le minacce, poi una serie di schiaffi al volto ed era scappato.

L’episodio risale agli inizi di giugno, è avvenuto nel bar Santuario, che si trova proprio di fronte al Santuario di Pompei. A distanza di due mesi gli agenti del commissariato di Pompei della Polizia di Stato hanno identificato come responsabile G. D. M., pluripregiudicato della zona, che è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in quanto gravemente indiziato di tentata estorsione e lesioni personali aggravate.

L’uomo, hanno ricostruito i poliziotti, nella notte del 4 giugno aveva consumato un caffè al tavolino del bar, ma arrivato il momento di pagare si era lamentato per il conto che considerava troppo esoso. Aveva preteso di pagare soltanto un euro e poi aveva minacciato il cameriere di “spaccargli la faccia”, per poi prenderlo a schiaffi, procurandogli degli ematomi. Poco dopo, su segnalazione del personale del bar, erano intervenuti i poliziotti del commissariato della cittadina mariana ma l’uomo si era già dileguato.

Erano state avviate le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata ed affidate alla polizia, che hanno portato all’identificazione del pluripregiudicato e infine all’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Torre Annunziata ed eseguita dagli agenti nella mattinata di oggi, 2 agosto.

Articolo PrecedenteOristano, morto in casa: indagato il fratello. Il legale: “Incapace di fare un gesto simile”
Prossimo ArticoloASPO OLBIA – VIOLA LE SUE STESSE REGOLE DA ANNI E LA GENTE SI FA MALE
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.