Due aghi conficcati nel cuore e nei polmoni: così è morta Maia, 3 anni. Vittima di un “rito satanico”

0
Due aghi conficcati nel cuore e nei polmoni: così è morta Maia, 3 anni.

Due aghi conficcati nel cuore e nei polmoni: così è morta Maia, 3 anni. I genitori della piccola Maia Vallejos sono stati arrestati dopo che la bimba è morta in un ospedale nel nord-est dell’Argentina; la madre sarebbe stata picchiata in carcere e ha chiesto gli arresti domiciliari. Uno dei due spuntoni le ha provocato la setticemia che poi l’ha portata al decesso.

I genitori di una bambina di tre anni morta con due grossi aghi conficcati nel cuore e nei polmoni sono stati arrestati perché sospettati di averla uccisa in un rituale satanico in Argentina. Gli esperti forensi hanno scoperto gli spuntoni durante un’autopsia dopo che la piccola Maia Vallejos si è spenta in ospedale per un’infezione che ha colpito i suoi organi vitali e ne causato un arresto cardiaco. Uno, che misura oltre 10 centimetri e normalmente è usato per cucire palloni da calcio, le toccava il cuore. L’altro, un ago più vecchio che pare essere stato inserito nel suo corpicino qualche tempo prima della sua morte, le perforava quasi i polmoni e sarebbe la causa della setticemia di cui soffriva.

I dettagli agghiaccianti sulla morte della piccola Maia sono emersi quando le autorità nella provincia argentina settentrionale del Chaco hanno affermato di voler sondare tutte le possibilità per capire come la piccola fosse deceduta, compresa quella di un rituale satanico. Come riportano i media locali, la mamma, 20 anni, e il patrigno di 19 anni hanno cercato di scappare per paura di essere linciati, ma sono stati fermati dalla polizia alla periferia del villaggio di Quitilipi, nel nord-est dell’Argentina, dove vivevano. La madre della bambina, che si dice sia incinta di quattro mesi, ieri ha chiesto di essere posta agli arresti domiciliari “dopo essere stata picchiata” in carcere, come rivelato dal suo avvocato.

L’assistente procuratore generale di Chaco, Miguel Fonteina, ha detto: ‘Questa bambina ha subito uno choc spaventoso. Quello che le hanno fatto è stato molto aggressivo.” Il procuratore Cristian Arana ha confermato: “Uno degli aghi era in contatto con il polmone e il cuore della bambina, al centro del petto e l’altro tra sterno e polmoni”.

Articolo PrecedenteOmicidio Bolzano, la confessione di Benno Neumair apre la pista della premeditazione
Prossimo ArticoloBimba uccisa a Cisliano: la madre non risponde alle domande del giudice
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.