Droga e prostituzione dietro la morte di Andrea Zamperoni, la madre: “È falso, non ci credo”

0

“Non ci credo. Non sono cose vere”. La madre dello chef Andrea Zamperoni, trovato senza vita in un motel a New York, non crede alle notizie che arrivano dagli Stati Uniti. La polizia ha arrestato una prostituta di 41 anni, Angelina Barini, che avrebbe confessato di aver ricevuto denaro dal 33enne per sesso e stupefacenti, tra cui una dose di Fentanyl, un potente analgesico oppioide che gli sarebbe stato fatale. La famiglia però non crede alla versione riportata dai notiziari.

“Non ci credo. Non sono cose vere, quindi a me non interessano”. Sono le parole che ripete da questa mattina la madre di Andrea Zamperoni, lo chef lodigiano trovato morto a New York, dopo la notizia dell’arresto di una prostituta con l’accusa di aver fornito al 33enne una dose di Fentanyl, un potente analgesico che gli sarebbe stato fatale. I media statunitensi, citando fonti di polizia e giudiziarie, associano la donna fermata, Angelina Barini, 41 anni, anche alla morte di altri due clienti. Ma le informazioni che arrivano da oltreoceano non penetrano nella casa di Casalpusterlengo dove la famiglia del capo cuoco del ristorante Cipriani Dolci si è chiusa nel suo dolore.

Prostituta arrestata per la morte di Andrea Zamperoni, la madre dello chef: “È falso, non ci credo”
“In queste ore hanno detto che noi genitori eravamo andati a New York e invece siamo qui: non sono cose vere”, ha detto Oriella Ave Dosi, la madre di Andrea Zamperoni,  secondo quanto riportato dall’Ansa che cita un amico della famiglia. Nella casa dei genitori del giovane chef la televisione resta spenta: “È proprio come ha indicato di fare ai genitori il figlio Stefano, di lasciar stare quanto avrebbero detto i notiziari”. Zamperoni era scomparso la sera di sabato 17 agosto, dopo essere uscito di casa e salito su un’auto di Uber. I colleghi avevano denunciato la sua scomparsa il lunedì successivo, non vedendolo arrivare al lavoro. Erano quindi scattate le ricerche in tutta la città, concluse la sera del 21 agosto quando il cadavere dello chef è stato trovato avvolto in una coperta all’interno di un ostello del Queens.

Chi è Angelina Barini, arrestata 24 volte e indagata per tre omicidi
La donna arrestata dalla polizia newyorkese, secondo quanto riportano le cronache locali, avrebbe confermato durante un interrogatorio di aver ricevuto denaro dallo chef per fare sesso e per gli stupefacenti. La escort 41enne resta in carcere senza possibilità di rilascio su cauzione, come stabilito dal giudice federale davanti a cui è comparsa nelle scorse ore. Secondo la polizia, Barini è stata arrestata più di 24 volte per il possesso di oggetti rubati o di droghe illegali. L’ultimo arresto risale al 19 dicembre quando, riporta il New York Times, è stata fermata per taccheggio. È indagate anche per altre morti sospette: due uomini trovati in motel del Queens il 4 e l’11 luglio.

 

Articolo PrecedenteVercelli, larve nel naso e nella trachea degli anziani in una casa di riposo. Cinque indagati
Prossimo ArticoloL’Asteroide 1998 HL1 di oltre 500 metri si avvicina alla Terra a 40mila km/h: quali sono i rischi
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.