Dramma. La signora è stata vittima di un assurdo quanto letale incidente che non ha minimamente scalfito il bus. Il mezzo pubblico infatti non è stato coinvolto in un incidente stradale ma proprio per evitare un possibile scontro in strada ha fatto una brusca frenata che poi si è rivelata fatale per la vittima.

Un normalissimo spostamento in autobus per le stradine cittadine è costato la vita a una passeggera che viaggiava su un mezzo di trasporto pubblico in Gran Bretagna. La vittima è una donna che viaggiava su un autobus di linea a St Helens, nel Merseyside, nei dintorni di Liverpool. La signora è stata vittima di un assurdo quanto letale incidente che non ha minimamente scalfito il bus. Il mezzo infatti non è stato coinvolto in un incidente stradale e non si è scontrato con nessun veicolo ma proprio per evitare un possibile scontro in strada ha fatto una brusca frenata che poi si è rivelata fatale per la vittima. Sorpresa dalla frenata, la signora di 89 anni infatti è stata sbalzata via e ha battuto violentemente la testa.

Inutili per lei i successivi soccorsi medici intervenuti sul posto. L’anziana donna è stata trasportata d’urgenza in ospedale dove però è morta poco dopo a causa di un grave trauma cranico senza mai più riprendere conoscenza. Secondo quanto ricostruito dalla polizia locale, tutto è iniziato quando un furgone bianco si è fermato di botto costringendo l’autista dell’autobus a frenare improvvisamente. Tutti i passeggeri sul mezzo pubblico sono stati sbalzati a terra e diversi hanno riportato contusioni ma ad avere la peggio è stata la donna. La signora è caduta a terra sbattendo violentemente contro un palo di sostegno. I paramedici intervenuti sul posto in ambulanza sono riusciti a rianimarla e a trasportarla in ospedale ma purtroppo la donna è morta poco dopo in pronto soccorso nonostante i tentativi di salvarla da parte del personale medico. Il conducente del furgone, che aveva lasciato la scena, è stato successivamente rintracciato e ha detto di non essersi accorto di nulla