Domenica 20/05/2018 LimeMagazine è stata ospite del Downhill 2018 l’Evento che decretava il campione Sardo.

La giornata è iniziata alle 10:00 circa, e vedeva gli atleti allenarsi sul percorso, messo a disposizione dal parco Lu Cantaru, e Organizzato dal Mistral DH Team Alghero. La Gara1 è iniziata circa alle 10,30, purtroppo con vari incidenti sul percorso, alcuni atleti infatti si sono fatti male, ma non cosi tanto da smettere di gareggiare, altri invece hanno bucato durante il tragitto arrivando alla fine del percorso con la gomma completamente per terra, uno degli atleti addirittura ha proseguito fino al tendone del suo Team con solo il cerchione. A seguire la Gara2, durata sino alle 14:35, per poi sportarsi al parcheggio numero1 per il pranzo. Alle 16:20 circa c’è stata la premiazione per diverse Categorie che sono: AGONISTI,AMATORI,ELITE,JUNIOR,MASTER,ESORDIENTI. Qui di seguito la classifica,i Team, e i loro Tempi.

[URIS id=1113]

 

 

Il nostro giudizio purtroppo non è dei migliori, in quanto l’Evento è stato molto disordinato, non è stato sicuramente pubblicizzato abbastanza, questo ha fatto in modo di vedere pochi partecipanti. La maggior parte delle persone che c’erano erano parenti, e amici degli atleti. I Cronisti correggevano spesso il Commentatore della Gara, in quanto non sapeva chi scendeva dalla discesa del percorso dicendo un nome per un altro, e un numero per un altro. Alcuni dei presenti si lamentavano per gli sbagli del Commentatore. Gli applausi molto spesso nonostante il Commentatore della gara cercava simpaticamente di incitare i presenti, essi erano molto forzati, e spesso battevano le mani due, al massimo tre persone. Evento in sè poco chiaro in quanto nell’Organizzazione c’erano Gabriele Lamanna e i Gestori del Parco Lu Cantaru (che precisiamo erano due Organizzazioni distaccate tra loro), che non si accordavano su tante cose una di esse: I prezzi del bere, e del mangiare, (che oltrettuto teniamo a precisare che purtroppo non è stato scritto da nessuna parte che si pagava il pranzo e il bere). Infatti nell’evento su Facebook risulta essere chiara solo una cosa l’ingresso del parco del costo di 3,00 per tutto il Week End, e sulla locandina la dicitura “Pranzo e Bevande a cura del Parco”. Sul posto Gabriele Lamanna, ha detto che il pranzo era 6,00 euro a persona, mentre l’Organizzazione del Parco ha detto che il pranzo era 8,00 euro a persona, infatti molti dei presenti si sono lamentati tra loro, dicendo che era troppo (Andandosene via). Nonostante il caldo è l’afa che c’era, l’Acqua era calda ma Gratis, mentre la Birra era fresca ma costava 2,00 euro sul percorso, e 2,00 euro al parcheggio1, dove poi si è svolto il pranzo e la premiazione. Durante le prove ci siamo avvicinati al tendone di Gola Secca Team  incontrando due ragazze che purtroppo non si sono comportate diciamo professionalmente, anzi hanno più che altro riso e ci hanno evitato. Il nostro giudizio sulla postazione, e organizzazione delle premiazioni non è altrettanto positivo, purtroppo gli organizzatori ci hanno detto che ci sarebbe stato un palco nel parcheggio1, arrivati sul posto questo palco non esisteva, infatti la premiazione si è deciso all’ultimo di farla dove tutti abbiamo mangiato. La cosa che ci ha disturbati parecchio è che alcune persone presenti (che facevano le foto “amatoriali”) non hanno avuto rispetto del nostro lavoro, occupando la vista del nostro fotografo, che tentava scomodamente di fotografare il più possibile le premiazioni, già poco visibili in quanto “il Podio” non era messo in un luogo “pulito” infatti ad occupare la vista del nostro fotografo c’erano anche i rami degli alberi, che cadevano sulla faccia degli Atleti. Nonostante la nostra richiesta di spostare il “Podio” in un luogo più pulito, ovvero dove non c’era niente che intralciava la vista del nostro fotografo, non è stata esaudita, anzi è stata messa in un posto più avanti,sempre occupato dai rami, nonostante l’enorme spazio dove si potevano benissimo fare le foto senza alcun problema. Noi possiamo solo dire Grazie a Gabriele Lamanna, che nonostante tutto si è fatto in quattro cercando di organizzare al meglio questo evento, che purtroppo ripetiamo non è andato bene come si sperava, e molte persone sono rimaste come noi, purtroppo deluse da ciò. Facciamo comunque un grande augurio a tutti quelli che hanno partecipato, e quelli che hanno vinto.

Foto a cura di Fabio Falchi

[URIS id=1076]