“Dov’è mia figlia?”, ragazza scompare all’aeroporto ma nessuno denuncia: mistero sul volo Ryanair

0
“Dov’è mia figlia?”, ragazza scompare all’aeroporto ma nessuno denuncia.

“Dov’è mia figlia?”, ragazza scompare all’aeroporto ma nessuno denuncia. Una coppia di viaggiatori ha lamentato la scomparsa della propria figlia nel pomeriggio di ieri, domenica 28 marzo, all’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo). Saliti sul volo Ryanair con destinazione Pescara, si sono accorti che l’erede non li aveva seguiti sul velivolo. Dopo alcuni minuti di riflessione, la coppia ha deciso di partire ugualmente, dichiarando di voler denunciare alla polizia la scomparsa della ragazza. Né la polizia di Frontiera dell’aeroporto bergamasco, né la Questura di Pescara però ha ricevuto qualcosa. La vicenda è avvolta nel mistero.

Era tutto pronto alle 18.10 di ieri, domenica 28 marzo, per il volo FR4015 di Ryanair in partenza da Orio al Serio (Bergamo) con destinazione Pescara, quando all’improvviso una donna ha lanciato l’allarme: “Non vedo mia figlia, dov’è? Era qui fino a poco fa”. La madre della ragazza, accompagnata dal marito, siede nella seconda fila del velivolo. Una hostess si avvicina per accertarsi che sia tutto ok, ma in risposta ottiene uno sguardo smarrito della donna: “No, non troviamo più nostra figlia”, le dice la signora, denunciando la presunta scomparsa della figlia di 27 anni.

La madre di una ragazza: Non trovo più mia figlia

L’equipaggio di bordo del volo si dà dunque da fare per comprendere cosa possa essere successo, setacciando fila per fila l’aereo alla ricerca della ragazza. Nulla, la 27enne non si trova. Come riferito a Fanpage.it da alcuni testimoni presenti sul volo, i genitori avrebbero comunicato agli steward che la figlia non sarebbe nuova a comportamenti simili, diverse volte già “scappata” e ritrovata successivamente. La coppia spiega che la ragazza non starebbe molto bene, accusando alcuni problemi mentali che la portano a comportarsi così. Dopo qualche minuto di riflessione per capire il da farsi, mentre gli altri passeggeri si interrogavano smarriti e sorpresi su quanto stesse succedendo, i genitori hanno ripercorso il tragitto fatto con la figlia, con cui sarebbero rimasti almeno fin prima i controlli di sicurezza, poi sostenuti da tutti e tre ma in momenti differenti.

Nessuno ha denunciato la sua scomparsa alla polizia
La coppia, descritta come anziana, ha poi provato a telefonare alla figlia, trovando il cellulare spento. Così, dopo qualche minuto e l’annuncio di voler sporgere denuncia alla polizia, così che potesse monitorare sia l’aeroporto con la sezione di Frontiera che la stazione ferroviaria di Pescara, i genitori hanno deciso di restare sul volo Ryanair e atterrare, in orario, nel capoluogo di provincia abruzzese. La vicenda rimane però avvolta nel mistero. Perché, contattati da Fanpage.it, né gli agenti della polizia di Frontiera di Orio al Serio, né i poliziotti della Questura di Pescara, hanno ricevuto alcuna denuncia riguardante la scomparsa della giovane. Per questo motivo, le forze dell’ordine non la stanno cercando. Una possibile soluzione del rebus potrebbe essere il rintracciamento della 27enne da parte dei genitori e il conseguente ricongiungimento nelle ore successive.

Articolo PrecedenteCanale di Suez bloccato, migliaia di animali sulle navi rischiano di restare senza acqua né cibo
Prossimo ArticoloLega il figlio all’auto col guinzaglio per cani, 16enne fa arrestare padre
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.