Donna trovata morta in casa a Livorno con una ferita alla testa, fermato il marito

0
Donna trovata morta in casa a Livorno con una ferita alla testa, fermato il marito

Donna trovata morta in casa a Livorno con una ferita alla testa, fermato il marito. È stato posto in stato di fermo il marito della donna di 62 anni ritrovata senza vita nel suo appartamento a Livorno sabato pomeriggio. L’uomo, che secondo gli inquirenti, era intenzionato a lasciare il Paese, avrebbe fornito un alibi per il quale i carabinieri non hanno trovato riscontro. Ginetta Giolli è stata uccisa probabilmente da un colpo alla testa.

È stato fermato dai carabinieri di Livorno che stanno indagando sulla vicenda, Youssef El Haitami, originario del Marocco, marito della donna di 62 anni trovata morta sabato pomeriggio nella sua abitazione. Il corpo di Ginetta Giolli è stato ritrovato senza vita con una profonda ferita alla testa causata probabilmente da un martello. Il principale indiziato per gli inquirenti è il marito che si è presentato spontaneamente domenica in Questura dopo che i militari lo avevano cercato nelle ore successive alla scoperta del cadavere della moglie. Secondo quanto si apprende, l’uomo, 55 anni, originario del Marocco, avrebbe fornito un alibi che non convince gli inquirenti. Nello specifico il 55enne avrebbe raccontato di essere stato fuori regione, cosa della quale però non è stato trovato riscontro.

Il probabile tentativo di fuga
I due, secondo quanto emerso dalle indagini, non andavano d’accordo e proprio a causa di questi dissapori i due non avevano una convivenza stabile. L’ultima volta si sarebbero visti giovedì scorso, due giorni prima della morte di Ginetta: il marito si sarebbe presentato a casa della moglie dalla quale sarebbe stato cacciato in malo modo. Dettagli raccontati da un’amica della vittima, la stessa che ha poi lanciato l’allarme sabato scorso facendo scoprire il cadavere della 62enne che giaceva nuda nel suo letto. Gli accertamenti ordinati dal magistrato chiariranno se l’arma del delitto sia il martello rinvenuto nell’abitazione, dove non sarebbero stati individuati segni di effrazione. Per l’uomo è scattato il provvedimento di fermo perché gli inquirenti avrebbero avuto notizia che fosse in procinto di lasciare l’Italia.

 

Articolo PrecedenteMonte Rosa, Martina e Paola al freddo e senza guanti sono morte assiderate davanti all’amico
Prossimo ArticoloSaman Abbas, la procura chiede al Pakistan mandato di cattura internazionale per i genitori
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.