Dimessa l’ultima paziente, l’ospedale da campo di Bergamo è vuoto: “Grazie agli alpini”

0

Dimessa. Si chiude un capitolo dell’emergenza anche all’ospedale da campo di Bergamo. È stata dimessa l’ultima paziente ricoverata nella struttura realizzata dall’Associazione nazionale Alpini alla Fiera di Bergamo e gestita da Emergency nelle settimane dell’epidemia coronavirus. Ora non sarà smantellata, ma utilizzata per il follow up dei malati covid.

È stata dimessa l’ultima paziente ricoverata nell‘ospedale da campo costruito dall’Associazione nazionale Alpini alla Fiera di Bergamo e gestito da Emergency nelle settimane dell’epidemia coronavirus.

Dimessa ultima paziente dall’ospedale da campo di Bergamo
Carla Spelgatti, 71 anni, ha lasciato ieri la struttura, che poteva ricoverare 142 pazienti e ne ha ospitati fino a un massimo di 50 per volta. L’ospedale ora non sarà smantellato, ma riconvertito e usata come ambulatorio di follow up per i malati covid, come già annunciato alcuni giorni fa dall’assessore al Welfare, Giulio Gallera.

La struttura degli alpini sarà usata per malati convalescenti
La conferma della riorganizzazione dell’ospedale è stata data direttore generale della Sanità Ana, Sergio Rizzini: “Si tratta di spostare alcuni pannelli – ha detto all’Eco di Bergamo -, poi da lunedì procederemo con la sanificazione che richiederà un paio di giorni”. Dalla metà della prossima settimana dunque dovrebbe essere tutto pronto per il nuovo utilizzo degli ambienti. Ogni giorno saranno trattati una decina di pazienti, ma i macchinari di terapia intensiva resteranno perché “questa struttura – ha spiegato Rizzini – deve essere repentinamente in grado di riconvertirsi in ospedale qualora ce ne fosse bisogno”.

Fontana: Grazie ad alpini, Emergency, medici russi e volontari
“Grazie alpini. Grazie Bergamo per la tua forza”, ha scritto il presidente della Lombardia Attilio Fontana in un post su Faceboook il giorno dopo le dimissioni dell’ultima paziente. “Nella struttura – ha ricordato – hanno lavorato gli operatori del Papa Giovani XXIII, gli alpini, Emergency, il contingente dalla Russia e i volontari, a riprova del grande lavoro di squadra messo in campo contro il virus”.

 

Articolo PrecedenteAgrigento, 400 migranti abbandonati a ridosso della spiaggia da una “nave madre”
Prossimo ArticoloLa Spezia, tredicenne in coma etilico dopo aver scolato una bottiglia di whisky
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.