Di Maio: “Reddito di cittadinanza con 8 ore lavoro gratis”. Tria frena

0

La misura, cavallo di battaglia del M5s, per il vicepremier non consiste in “dare soldi a qualcuno per starsene sul divano”. Da Lussemburgo, la risposta del ministro dell’Economia: escluso che il provvedimento possa esser realizzato entro l’anno

“Il reddito di cittadinanza non è dare soldi a qualcuno per starsene sul divano. Mentre ti formi e lo Stato investe su di te, ti do un reddito e in cambio dai al tuo sindaco ogni settimana 8 ore lavorative gratuite di pubblica utilità”. Così il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, nel suo intervento al congresso della Uil, ha spiegato come intende impostare la misura contro la povertà, uno dei cavalli di battaglia del M5s in campagna elettorale. Sull’argomento, però, al vicepremier risponde il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, il quale esclude che il reddito di cittadinanza possa essere realizzato nel 2018, a meno che non sia a costo zero.

Reddito di cittadinanza, Tria: “Né a favore né contro”

Da Lussemburgo, dove ha partecipato all’Ecofin, Tria, facendo riferimento al reddito di cittadinanza, spiega che con Di Maio non si è mai entrati nel dettaglio della misura e quindi non può esprimersi “né a favore né contro”. Ma – ha aggiunto il ministro- per il 2018 “i giochi sono quasi fatti, dobbiamo concentrarci su quegli interventi di riforme strutturali che non hanno costi, ma che sono importantissimi, come far ripartire gli investimenti pubblici.

L’abolizione dei vitalizi e delle pensioni d’oro

Nel suo discorso davanti alla platea dei delegati sindacali, Di Maio ha parlato anche dell’abolizione dei vitalizi agli ex parlamentari e delle pensioni d’oro. “Credo che la prossima sia la settimana buona per abolire i vitalizi agli ex parlamentari. Dobbiamo ricominciare a mettere al centro alcuni segnali, poi passeremo alle pensioni d’oro”. Secondo Di Maio è una “questione di giustizia sociale”. Poi, parlando delle pensioni d’oro, ha fissato la soglia: per il vicepremier quelle che sono “sopra i 5 mila euro netti al mese vanno tagliate” se non si sono versati i contributi.

Migranti: “Stati europei diano una mano o dimostreranno che Ue non è solidale”

Di Maio ha dedicato alcuni passaggi del suo discorso anche al tema dei migranti: “A livello internazionale, ma soprattutto europeo, sto vedendo cose inedite. Comportamenti scomposti di capi di Stato, come il presidente francese, che prima ha sempre parlato di rapporti di buon vicinato quando i governi italiani stavano zitti e adesso comincia ad attaccare a giorni alterni”. Poi, riferendosi sempre a Macron, Di Maio ha ricordato come l’inquilino dell’Eliseo “un giorno dice di non volere offendere l’Italia e un altro parla di lebbra. Ma la vera lebbra – dice – è l’ipocrisia europea, di alcuni Stati che respingono i migranti a Ventimiglia e poi ci fanno la morale su come gestirli”. Poi ha aggiunto: “Adesso gli altri Stati europei diano una mano o dimostreranno che l’Ue non è solidale”.

Articolo Precedente57mila Vaccini, la ministra della Salute Grillo contro Salvini: “Sono fondamentali, decide il mio ministero”
Prossimo ArticoloNetflix, ecco le novità in arrivo a luglio
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.