Di Maio a Ragusa: “Via i vitalizi, delibera già pronta. Vi faremo il reddito di cittadinanza anche con i soldi dell’Ue”

0

Il vicepremier in tour elettorale in Sicilia: “Reddito di cittadinanza prima possibile in Aula. Il nostro obiettivo è creare lavoro”. Sui referendum: “Toglieremo quorum, arriva quello propositivo”

Tra i bagnanti in costume nella prima vera domenica d’estate, compare suscitando non poco stupore il leader dei 5 stelle Luigi Di Maio, neoministro al Lavoro. Sul lungomare di Marina di Ragusa si crea subito un capannello e poi molta gente affolla la piazzetta della borgata marinara di Ragusa. Di Maio dal palco lancia la volata al candidato 5 stelle alle comunali, Antonio Tringali.

“Dal ’94 non si insediava un governo senza indagati – dice il vicepremier – abbiamo fatto una bella squadra ora vogliamo restituire il potere ai cittadini”, dice dal palco sotto un sole cocente indossando solo la camicia bianca. “Una delle prime cose che faremo è abolire i vitalizi perché la delibera è già pronta. Roberto Fico ci ha lavorato mentre si formava il governo”. E aggiunge: “Vi daremo degli strumenti per far decidere a voi come e se cambiare le cose – aggiunge – toglieremo il quorum dai referendum. Così non decide chi va al mare”. Poi sull’alleanza con la Lega: “Non siamo alleati con Salvini abbiamo fatto un contratto. Ci presentiamo divisi alle amministrative come alle europee”. E poi assicura: “Faremo il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza prima possibile e i soldi li troveremo, anche in Europa. Il mio compito al Mise è teso a contrastare la povertà. Il nostro obiettivo è creare lavoro”.

Ragusa, Di Maio: “Primo governo senza indagati dal ’94”

“Cambierò i vertici dei miei ministeri – assicura Di Maio –  È giusto che ci sia lo spoil system perché dopo 5 anni si creano delle incrostazioni. Magari qualcuno in qualche casella del ministero resterà ma il cambiamento parte anche dalla macchina burocratica”.

Il comizio termine con l’inno nazionale. Di Maio prima di lasciare Ragusa vede il prefetto poi appuntamento a Catania alle 17,30 e a Messina alle 21.

Dopo Ragusa , Di Maio parla a Catania davanti al monastero dei Benedettini e ribadisce l’intenzione di riformare la Fornero con la quota cento, abolire il jobs act, dare il salario minimo a tutti, e “cancellare la buona scuola”. I soldi? “L’Europa ci aiuterà , li chiederemo a Bruxelles “.

“Sono da due giorni ministro del Lavoro e sono consapevole della grande responsabilità – dice – e sono orgoglioso di aver portato il nostro programma al governo. E il Sud ne è una parte fondamentale: senza lo sviluppo del Sud non cresce nemmeno il Nord. Abbiamo messo su un governo che ha contro il sistema , editoriale soprattutto. Quando tutti i media parlano male di un governo , allora vuol dire che questo è il governo giusto”.

Di Maio lancia un messaggio sulla alleanza con Salvini e la Lega mai teneri sui meridionali: “Abbiamo fatto un contratto per le cose da fare e non abbiamo parlato di poltrone – dice – penso che la squadra sia buona. È iniziata la terza Repubblica, quella dei cittadini. Con la Lega daremo il reddito di cittadinanza , che non è assistenzialismo”.

Di Maio parla poi delle crisi aziendali : “Ieri anche se era festivo ho detto di aprire il ministero e ho chiesto di avere tutti gli incartamenti sulle crisi aziendali. Adesso convocherò tutti gli assessori regionali al Lavoro per riformare i centri per l’impiego. Poi avvieremo anche il salario minimo, domani incontro i ragazzi che fanno i fattorini per le consegne a domicilio , parto da loro e rivedremo il jobs act”.

Articolo Precedenteadescava minorenni utilizzando Facebook e Whatsapp: indagato un 47enne
Prossimo ArticoloThe Punisher: la seconda stagione presto su Netflix
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.