Cura per il Coronavirus, ecco i ricercatori del Pascale che ci lavorano a Napoli

0
Cura per il Coronavirus, ecco i ricercatori del Pascale che ci lavorano a Napoli

Cura. Con un post sulla sua pagina Facebook, Paolo Antonio Ascierto, medico del Pascale, ha ringraziato il team dell’ospedale napoletano che è in prima linea in questi giorni per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Prosegue, intanto, la sperimentazione del Tocilizumab, che sta avendo buoni risultati sulle infiammazioni causate dal virus.

“In questo momento di grande tensione, è doveroso un ringraziamento ai nostri angeli qui al Pascale”. Lo scrive su Facebook il dottor Paolo Antonio Ascierto, oncologo e ricercatore, presidente Fondazione Melanoma e direttore dell’Unità di Oncologia Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative dell’Istituto Tumori Pascale di Napoli, punto di riferimento regionale per le terapie oncologiche.

“Sono loro – scrive Ascierto sulla propria pagina sul social network – che con la determinazione e l’umanità di sempre continuano a prendersi cura ogni giorno dei nostri pazienti affetti da melanoma che oggi più che mai hanno bisogno di supporto e rassicurazione. Grazie a tutto il team dell’Unità di Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative dell’Istituto Pascale, senza di voi non sarebbe lo stesso! #graziesempre”.

Proprio dal Pascale, e dall’ospedale Cotugno di Napoli, era partita nei giorni scorsi la sperimentazione del Tocilizumab, un farmaco che viene solitamente usato nelle terapie oncologiche per limitare gli effetti collaterali provocati da alcuni farmaci immunoterapici e che è stato testato su alcuni pazienti affetti da Covid-19. Non agisce direttamente sul virus, ma ha mostrato di avere buoni risultati sulle infiammazioni delle vie respiratorie causate dal Sars-Cov-2. Dopo la sperimentazione a Napoli, il farmaco si sta dimostrando efficace nel trattamento della polmonite interstiziale anche in altre città italiane.

Ascierto aveva spiegato che il Tocilizumab “neutralizza l’interleuchina 6, la proteina che è il principale vettore dell’infiammazione polmonare prodotta dal Coronavirus, questo ci permette di far recuperare al paziente le sue capacità respiratoria in 24/48 ore, sono risultati molto importanti” e che il suo utilizzo “ci serve ad evitare i morti, consentendoci far uscire i pazienti dalla terapia intensiva e questo per noi è davvero molto importante”.

Articolo PrecedenteSalvini in centro con la fidanzata: “Andavo a fare la spesa, o possono farla solo quelli di sinistra?”
Prossimo ArticoloCoronavirus in Italia, bollettino 18 marzo: 35713 contagiati, di cui 4025 guariti e 2978 morti
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.