Cucina la pasta condita con una pianta di montagna, 62enne muore avvelenato

0
Cucina la pasta condita con una pianta di montagna, 62enne muore avvelenato.

Cucina la pasta condita con una pianta di montagna, 62enne muore avvelenato. La vittima si chiama Valerio Pinzana, 62 anni. La pianta in questione, il colchico d’autunno, è velenosissima e ha i petali che sembrano quelli dello zafferano. Probabile che l’uomo l’abbia confusa con l’aglio orsino. “Pochi grammi sono fatali e non esiste un antidoto: l’esito è quasi sempre mortale” spiega l’esperta.

Si chiama Valerio Pinzana e aveva 62 anni l’uomo di Travesio, Pordenone, morto per l’ingestione di una pianta velenosa che aveva raccolto pensando si trattasse di un’erba commestibile. A nulla è valso il ricovero all’ospedale civile del capoluogo dove era stato trasferito in gravi condizioni. Stando alle prime ricostruzioni Valerio aveva raccolto in montagna il “colchico d’autunno”, una pianta altamente velenosa per poi utilizzarla come condimento per un piatto di pasta. La pianta è nota anche come colchico, o croco, conosciuta anche come ‘falso zafferano’ o ‘arsenico vegetale’. Probabile che il 62enne l’abbia raccolta confondendola con l’aglio orsino.

La pianta che ha ucciso Valerio Pinzana

“Il colchico d’autunno ha i petali color violetto e i pistilli arancio scuro che sembrano quelli dello zafferano, ma bisognerebbe sempre ricordare che lo zafferano vive nei paesi caldi e non in montagna. È una pianta tipica dell’area mediterranea e dell’Asia minore, non delle nostre montagne”, spiega la dottoressa Donata Favretto, professore di medicina legale e tossicologia dell’Università di Padova al Corriere della Sera. “Purtroppo non esiste un antidoto e l’esito è quasi sempre mortale. Le persone, anche se ricoverate, muoiono entro due tre giorni. L’unica cosa da fare se ci si accorge di aver ingerito il colchico d’autunno è fare una lavanda gastrica. Non essendoci antidoto l’unica terapia è di supporto delle funzioni vitali” spiega l’esperta.

Chi era Valerio Pinzana
Il 62enne, ex bidello era molto conosciuto, aveva lavorato come tecnico della SNAM rete gas, che si occupa del trasporto del gas naturale. Ha lasciato il figlio e la compagna. La sua vita era già stata segnata da un momento difficile con la perdita della moglie avvenuta circa 25 anni fa a causa di un incidente stradale.

Articolo PrecedenteBimba rifiutata dall’asilo, la mamma: “Discriminata perché cieca, scuola non vuole troppi disabili”
Prossimo ArticoloDove si stanno diffondendo le varianti Covid regione per regione
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.