Crisanti: “Serve subito un lockdown vero o le varianti del virus renderanno difficili i vaccini”

0
Crisanti: “Serve subito un lockdown vero o le varianti del virus renderanno difficili i vaccini”.

Crisanti: “Serve subito un lockdown vero o le varianti del virus renderanno difficili i vaccini”. Secondo il professor Crisanti in questo momento serve un lockdown come quello di marzo, per mettere al sicuro la campagna vaccinale: “Serve un lockdown vero, duro, veloce e questo vale ancor di più ora che c’è da gestire una campagna di vaccinazione prima che le varianti complichino la situazione”.

Il professore Andrea Crisanti, ordinario di Microbiologia a Padova, in una intervista a La Stampa ragiona sulla situazione epidemiologica in Italia, e dice che serve un nuovo lockdown duro, come quello disposto durante la prima ondata. Perché la pandemia non accenna a rallentare, né in Italia né in Europa, e il numero della vittime continua a crescere: secondo l’ultimo bollettino si sono registrati altri 483 decessi, mentre il tasso di positività è all’11,6%.

“Serve un lockdown vero, duro, veloce e questo vale ancor di più ora che c’è da gestire una campagna di vaccinazione prima che le varianti complichino la situazione”, ha detto al quotidiano torinese. La campagna di vaccinazione, con 583.050 vaccinati nel nostro Paese fino ad ora, secondo Crisanti presenta “a livello internazionale dei ritardi, mentre in Italia tutto procede per il meglio. Va anche detto che il governo ha scelto la via più facile, cioè partire da medici e infermieri, mentre in altri Paesi sono state pensate altre priorità”.

Secondo Crisanti concludere la campagna vaccinale entro l’anno è “un obiettivo realizzabile, anche se non facile. Per farcela servirà l’impegno di tutti: governo, Regioni, medici, infermieri, volontari e cittadini”. Intanto, “bisogna impedire che l’alta trasmissione del virus favorisca la creazione di varianti che complicherebbero la vaccinazione”.

L’Italia continua con una media di 500 morti al giorno, “è una strage inutile che poteva essere evitata. Invece di spendere in banchi a rotelle e bonus vacanze bisognava potenziare il sistema territoriale”. Ora cosa si potrebbe fare? “Portare la pandemia ad un livello tracciabile con un lockdown vero e potenziare i test come non si è mai fatto. È anche la via più veloce per una vera ripresa economica. Altrimenti si proseguirà nella situazione attuale, in cui nessuno capisce cosa succede, in attesa della vaccinazione che se va tutto bene finirà tra un anno”. Inoltre, aggiunge il professore, “basta con i messaggi contraddittori: se si dice alla gente che può andare per saldi perché non dovrebbe?”

Articolo PrecedenteStrage di Viareggio, Cassazione annulla le condanne: prescrizione per omicidi colposi
Prossimo Articolo“Ho bisogno di soldi per il vaccino anti-Covid”: l’ultima truffa ai danni di un’anziana a Milano
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.