Coronavirus. Un passeggero sardo con la febbre è stato sottoposto al tampone. L’uomo è rimasto isolato nella sua cabina

CAGLIARI. Un passeggero con la febbre ha fatto scattare l’allarme a bordo della nave Moby Drea arrivata a Cagliari stamattina da Civitavecchia. L’uomo, un sardo, si è rivolto al medico a bordo, è rimasto isolato nella sua cabina ed è stato sottoposto al tampone. Non sarebbe entrato in contatto con gli altri passeggeri, che sono stati fatti sbarcare.
AGGIORNATO.

Nessun caso Covid-19: il tampone fatto al passeggero della Moby Drea, la nave arrivata a Cagliari, è risultato negativo.

L’allarme è scattato stamattina. Durante la traversata, a bordo del traghetto salpato ieri da Civitavecchia e diretto a Cagliari, un passeggero sardo non si è sentito bene e gli è salita la febbre.

L’uomo, di rientro nell’Isola insieme alla moglie, ha subito avvisato il personale della compagnia: è rimasto così in isolamento nella cabina dove si trovava da subito, dal momento dell’imbarco.

Non ha dunque avuto contatti con altre persone se non a distanza, e con le dovute misure di sicurezza, con l’equipaggio.

La nave è arrivata nel porto di Cagliari con un po’ di ritardo. Alla coppia è stato fatto il tampone. Tutte le altre persone sono fatte scendere regolarmente dalla nave. Poi dopo alcune ore l’esito: tampone negativo.

Il personale dell’Ufficio sanità marittima si è occupato della situazione in collaborazione con la Polizia di frontiera e con la Capitaneria.