Coronavirus Puglia, contagiati i genitori di chi è tornato dal Nord: “15% viaggiava con febbre”

0
Coronavirus Puglia, contagiati i genitori di chi è tornato dal Nord

Coronavirus. Circa il 15 per cento di coloro che sono stati controllati all’arrivo in Puglia pare avesse già alcuni possibili sintomi della malattia come la febbre o sintomi simil influenzali. Ora diversi genitori o comunque famigliari di studenti e lavoratori tornati frettolosamente in Regione da zone focolaio della pandemia di COvid-19 sono positivi al coronavirus.

Quello che tutti temevano purtroppo è avvenuto, ci sono molti contagiati da coronavirus tra i parenti di chi si è messo frettolosamente in viaggio da nord verso sud nelle ore in cui era trapelato il decreto del governo che stabiliva il lockdown nelle regioni settentrionali come Lombardia e Veneto. Come ha raccontato il direttore del reparto di Malattie infettive al Policlinico di Bari al Corriere del Mezzogiorno, infatti, al Policlinico sono ricoverate per Coronavirus molti genitori o comunque famigliari di studenti e lavoratori tornati frettolosamente in Regione da zone focolaio della pandemia di COvid-19. Un dato quasi scontato se si pensa che, secondo quanto riporta Repubblica circa il 15 per cento di coloro che sono stati controllati all’arrivo in Puglia pare avesse già alcuni possibili sintomi della malattia come la febbre o sintomi simil influenzali.

Per questo a preoccupare ora in Puglia sono i numeri dei rientri visto che dal nord, secondo una stima, sono rientrate in regione circa 23mila persone solo tra quelle segnalate in arrivo con mezzi pubblici e che hanno autodenunciato la loro presenza, senza contare chi è sfuggito ai controlli ad esempio rientrando con mezzi propri il cui numero viene valutato attorno ai diecimila . Il picco dei rientri si è avuto nei giorni 8 e 9 marzo ma i numeri sono cresciuti costantemente nel corso dei giorni sebbene esista il blocco sostanziale dei trasporti. Soltanto nelle ultime ore ad esempio si sono contati altri 643 rientri nonostante gli inviti a non muoversi e i divieti imposti dalle varie regioni e a livello nazionale.

Proprio per evitare il diffondersi del contagio il governatore Michele Emiliano ha emesso una ordinanza in cui obbliga tutti coloro che rientrano in Puglia ad autosegnalarsi e a restare in isolamento 14 giorni. Questo però non ha evitato il contagio tra i parenti più prossimi  molti dei quali in questi giorni si sono ammalati finendo ricoverati nel reparto di Malattie infettive del Policlinico di Bari

 

Articolo PrecedenteCoronavirus, inventato un respiratore che può erogare ossigeno a due malati contemporaneamente
Prossimo ArticoloGuarda gli scaffali vuoti, poi piange: l’anziana al supermercato nei giorni del Coronavirus
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.