Coronavirus, positivo il carabiniere Giangrande: ferito in un attentato a Palazzo Chigi nel 2013

0
Coronavirus, positivo il carabiniere Giangrande

Coronavirus. Giuseppe Giangrande, il carabiniere che rimase gravemente ferito in un attentato mentre era in servizio davanti a Palazzo Chigi il 28 aprile del 2013, è risultato positivo al coronavirus. Le sue condizioni sono tuttavia buone e di lui sta continuando a prendersi cura la figlia Martina: “È stato un fulmine a ciel sereno”.

Tra i positivi al coronavirus c’è anche il maresciallo dei carabinieri Giuseppe Giangrande, il militare che rimase gravemente ferito in un attentato mentre era in servizio davanti a Palazzo Chigi il 28 aprile del 2013. Il carabiniere di Monreale, da anni residente a Prato, è ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Careggi a Firenze e le sue condizioni sarebbero buone. A darne conferma la figlia Martina, che dal giorno dell’attentato si prende cura di lui: “È stato un fulmine a ciel sereno – racconta la giovane che è in isolamento domestico – ora dovrò stargli vicino in un modo diverso. Non è intubato e la febbre sta scendendo, a denti stretti mi dico che forse il peggio per lui è passato”. Accompagnato da Martina, Giangrande si era recato venerdì a Careggi per un controllo medico che prevede una degenza di alcuni giorni. Comparsi i sintomi febbrili l’uomo è stato sottoposto al tampone, risultato positivo. “Già lunedì – spiega ancora la figlia – intuendo l’eventualità del pericolo abbiamo comunque ridotto all’osso i nostri contatti”. La ragazza ha aggiunto: “Mio padre da giorni aveva la febbre, ma per lui è purtroppo abbastanza consueta per via di infiammazioni urinarie. Quindi non immaginavano il coronavirus: non aveva tosse né raffreddore. E nemmeno mal di gola. È stato sottoposto al tampone ieri 10 marzo ed è risultato positivo. Avevamo comunque già adottato tutte le misure precauzionali”.

download 5

Era la mattina del 28 aprile 2013 quando Giuseppe Giangrande era di servizio insieme ad altri carabinieri davanti a Palazzo Chigi, a Piazza Colonna, nel centro di Roma. Un uomo, Luigi Preiti, esplose alcuni colpì d’arma da fuoco verso i militari mentre al Quirinale si stava svolgendo la cerimonia di giuramento del Governo Letta. I proiettili colpirono il brigadiere Giangrande e il carabiniere scelto Francesco Negri. Ricoverato d’urgenza in condizioni molto gravi, in seguito all’intervento chirurgico Giangrande rimase a lungo in degenza e fu sottoposto a un periodo di fisioterapia. Immediatamente arrestato, Luigi Preiti è stato successivamente condannato a 16 anni in primo grado e la pena è stata confermata al termine del procedimento presso la Corte d’appello di Roma nel 2015 e in Cassazione l’anno seguente.

 

Articolo PrecedenteCoronavirus Napoli, il poliziotto sgrida il vecchietto: “Via dalla panchina, torni a casa”
Prossimo ArticoloCoronavirus Campania: vietate le pizze a domicilio e cibo d’asporto: arriva l’ordinanza
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.