Coronavirus. Una donna lecca tutti i prodotti che ha messo nel carrello in un supermercato, ma arrivata alla casa rivela di non avere i soldi per pagare.

Panico al supermercato: una donna lecca tutti i prodotti che ha messo nel suo carrello ma una volta arrivata alla cassa confessa di non avere i soldi per pagare la merce. Accade in California: Jennifer Walker, una donna di 53 anni, è stata fermata dal personale del punto vendita costretto a buttare tutta la merce. Il valore totale della spesa era di 1800 dollari, ma avendo leccato ogni singolo prodotto, il rischio di contagio da coronavirus era troppo elevato. Un episodio simile era accaduto anche in un altro supermercato dove un ragazzo aveva leccato i prodotti sugli scaffali.

Coronavirus, lecca i prodotti nel carrello

Jennifer è stata arrestata per vandalismo criminale in un Safeway nel South Lake Tahoe: il personale del supermercato l’ha colta di sorpresa. Lecca i prodotti e li mette nel carrello. Poi arriva alla cassa e ammette di non avere i soldi per pagare i 1.800 dollari di spesa.

Questa la dinamica di quanto accaduto in un grosso centro della California. Nel carrello vi erano carne, alcol e bigiotteria: tutto è stato buttato per il rischio di contagio da coronavirus. Non è chiaro, però, se la donna fosse o meno contagiata ma non era possibile rimettere in vendita i prodotti. Uno spreco inopportuno, in un periodo di emergenza come quello del coronavirus. Sono in aumenti gli episodi dalla simile dinamica, che costituiscono un rischio per il personale dei punti vendita, ma anche e soprattutto per i clienti. Ignari delle leccate, infatti, potrebbero essere contagiati senza saperlo.