Coronavirus, nella fabbrica di respiratori polmonari arriva l’esercito: “Lavoriamo 15 ore al giorno”

0
Coronavirus, nella fabbrica di respiratori polmonari arriva l’esercito

Coronavirus. A Bologna c’è la Siare Engineering, unica a proddure ventilatori polmonari in Italia. C’è chi lavora fino a 15 ore al giorno con le piaghe alle mani. La Protezione Civile, in sinergia col Governo, ha affidato a questa azienda un piano straordinario per triplicare la produzione e reggere all’emergenza da Covid-19. Ed ora è arrivato l’Esercito a dar manforte.

Qualche giorno fa abbiamo conosciuto più da vicino la Siare Engineering, la piccola azienda di 35 dipendenti di Valsamoggia, alle porte di Bologna, unica in Italia a produrre ventilatori polmonari, supporti fondamentali respirare i pazienti gravi ricoverati nelle terapie intensive, divenuti indispensabili in questi giorni con l’epidemia da Coronavirus. Proprio per questo motivo i vertici dell’azienda sono stati convocati una settimana fa dal premier Giuseppe Conte per un incontro con la Protezione civile, e da qui è nato un piano straordinario per triplicare la produzione e reggere all’emergenza da Covid-19: “Ho fatto un po’ di calcoli: probabilmente da 500 possiamo spingere l’acceleratore e arrivare anche a 650. E cioè 150 in più per ogni mese. Ma più di così non possiamo” ci ha raccontato Giuseppe Preziosa, 74 anni, è il fondatore e presidente della Siare Engineering.

Per tenere i ritmi richiesti sono entrati in in azione, a supporto, anche 25 tecnici dell’esercito. Da martedì tutti i piani di lavoro sono saltati, si lavora sabato e domenica, “c’è gente che arriva a fare 12, 14, chi persino 15 ore al giorno”, ha detto il dirigente a La Stampa. “Qualche signora del personale ha le piaghe alle mani a forza di avvitare raccordi”. L’accordo infatti prevede entro la fine di luglio la consegna di circa 2.300 apparecchiature, “ma probabilmente si dovrà raddoppiare e continuare a produrne 500 al mese fino a dicembre. In tutto, 5.000 apparecchiature per il territorio italiano potrebbero bastare, ma poi, eventualmente, non è che ci fermiamo dal giorno successivo –sottolinea ancora Preziosa-. Dopo aver soddisfatto questo fabbisogno la nostra produzione normale potrebbe essere sufficiente”.

 

Articolo PrecedenteCoronavirus, in provincia di Brescia si registra un decesso ogni 32 minuti
Prossimo ArticoloCoronavirus in Italia, bollettino 16 marzo: 27980 contagiati, di cui 2749 guariti e 2158 morti
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.