Coronavirus Napoli, rubate al Loreto Mare mascherine e camici dagli armadi degli infermieri

0
Coronavirus Napoli, rubate al Loreto Mare

Coronavirus. Furto di dispositivi di protezione indivduale all’ospedale Loreto Mare: rubate dagli armadietti degli infermieri mascherine, camici e visiere necessarie a chi si occupa dei malati di Coronavirus. Il nosocomio partenopeo è infatti tutto dedicato all’assistenza dei pazienti affetti da Covid-19: degli attuali 10 posti letto in terapia intensiva 6 sono già occupati.

C’è stato un furto di materiale all’ospedale Loreto Mare di Napoli, destinato ieri all’assistenza per i malati di Coronavirus. In mattinata è stato appurata la sottrazione – probabilmente avvenuta nottetempo –  dei dispositivi di protezione individuale (mascherine, visiere, camici di protezione, detergenti, i cosiddetti Dpi) in dotazione ai nuovi infermieri giunti in supporto per il reparto Covid-19. Il furto – spiegano  fonti che vogliono restare anonime – è avvenuto negli spogliatoi degli infermieri, danneggiando tutti gli armadietti e asportando anche alcuni oggetti personali. A quanto si apprende – a meno che non arrivi un nuovo rifornimento  –  i nuovi venuti dovranno munirsi di materiale di protezione autonomamente per i primi giorni di lavoro.

Si tratta di una vicenda sconcertante che aggrava ancor più la situazione già critica delle dotazioni di chi lavora in prima linea. Ha interpellato ulteriori fonti manageriali e sanitarie all’interno di Asl e dell’ospedale Santa Maria di Loreto Nuovo ubicato in via Vespucci. Si attende una relazione dettagliata sull’argomento. Altre fonti confermano i «furti negli armadietti», dei quali al momento non si conosce l’entità. In queste ore così difficili c’è bisogno della massima operatività anche perché tutte le sale intensive degli ospedali della Campania rischiano di essere strapiene, ben oltre la possibilità :  il reparto di degenza Covid19 aperto ieri all’ospedale Loreto Mare di Napoli dei suoi 10 posti letto aperti ne ha 6 già occupati.

 

Articolo PrecedenteStrozzata con la catena di una bici dopo un approccio sessuale: il caso Giorgia Padoan
Prossimo ArticoloCambia il modulo di autocertificazione: il nuovo pdf da scaricare e compilare
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.