Coronavirus. Il bilancio dell’emergenza Coronavirus in Italia, lunedì 16 marzo 2020. Stando ai dati resi noti dalla Protezione civile, il numero dei contagiati è salito a 27980 persone di cui 2749 guariti e 2158 morti. Dei casi positivi, sono attualmente ricoverati con sintomi 11025 persone e sono in terapia intensiva 1851.

Secondo il bollettino di oggi, lunedì 16 marzo 2020, dell’emergenza Coronavirus in Italia ci sono 27980 contagiati, di cui 2749 guariti e un totale di 2158 vittime, 349 morti in più rispetto a ieri, ma in calo rispetto alla rilevazione del giorno precedente. Da ieri sono guarite 414 persone. A comunicare i dati dell’emergenza sanitaria in corso è stato, come ogni giorno, il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli nel corso del consueto punto stampa delle 18.

Dei nuovi contagiati, 10197 si trovano in isolamento domiciliare, 1851 sono ricoverati in terapia intensiva. Le regioni più colpite sono ancora una volta la Lombardia, l’Emilia-Romagna, il Veneto, le Marche e il Piemonte. I tamponi effettuati in totale sono 137.962.

Prima della conferenza stampa di Borrelli, l’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, ha reso noti i numeri giornalieri dell’emergenza coronavirus nella regione, attualmente la più colpita per casi registrati. I positivi in Lombardia, secondo i dati diffusi dalla Regione, sono 14649, di cui ricoverati 6.171 (Domenica erano quasi 5.000) e 823 in terapia intensiva (+66 rispetto a Domenica 15), 1420 decessi, rispetto ai 1.218 di Domenica. Per quanto riguarda il bilancio per provincia, a Bergamo si segnalano 3769 contagi (+344), a Brescia 2918 (+445), a Milano 1983 (+233) e a Lodi 1362 (+42).