Coronavirus, Bolsonaro: “Tanti morti in Italia perché ci sono tanti vecchi”

0
Coronavirus, Bolsonaro: “Tanti morti in Italia perché ci sono tanti vecchi”

Coronavirus. Rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano delle misure di contrasto alla diffusione del coronavirus messe in atto dal governo del Paese sudamericano alla luce di quanto accaduto in Italia con migliaia di morti, il presidente brasiliano ha replicato spiegando che l’Italia è “un Paese pieno di vecchietti”.

“In Italia ci son tanti morti per coronavirus perché ci sono tanti vecchi”, è quanto ha sostenuto il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, parlando del contagio da Covid-19 e di mortalità. Rispondendo ai giornalisti che lo incalzavano sulla diffusione del coronavirus, sulla sua pericolosità e mortalità e sulle misure di contrasto messe in atto dal governo del Paese sudamericano, Bolsonaro infatti ha replicato sostenendo che l’Italia ha molti morti perché c’è una popolazione molto anziana. “L’Italia è un Paese pieno di vecchietti, in ogni palazzo ce ne sono almeno una coppia, come a Copacabana, per questo motivo ci sono tanti morti” ha dichiarato il Presidente brasiliano durante l’incontro con i giornalisti nella capitale Brasilia.

Le parole del presidente brasiliano appaiono come l’ennesimo tentativo di Bolosonaro nel sostenere che il Covid-19 non sarebbe responsabile, da solo, delle morti registrate in Brasile e nel mondo. Per Bolsonaro infatti le vittime colpite da coronavirus sarebbero morte comunque anche se a colpirle “fosse stata qualsiasi altra influenza”. Bolsonaro ha affermato che le conseguenze di “tutto questo” non sono ancora note aggiungendo che, a quanto pare, la crisi in Italia “sta già iniziando a regredire”. Ha anche dichiarato che la malattia è come una gravidanza, che deve generare un bambino prima di fermarsi.

Ogni volta che si verifica un decesso collegato al Covid-19, “ci sono altre quattro, cinque malattie col coronavirus” ha aggiunto Bolsonaro, sostenendo che un Paese sarà immune al nuovo virus solo quando parte della sua popolazione verrà infettata e acquisirà gli anticorpi, in quanto non è disponibile alcun vaccino. Nei giorni scorsi si era temuto anche un suo contagio dopo la positività al tampone di un membro del suo staff ma le analisi sono risultate negative.

 

Articolo PrecedenteCoronavirus, più tempo per rinnovare i bonus sociali e accedere a sconto su bollette di luce e gas
Prossimo ArticoloCoronavirus, tragedia a Venezia: suicida infermiera che lavorava in reparto con pazienti Covid
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.