Coronavirus. Rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano delle misure di contrasto alla diffusione del coronavirus messe in atto dal governo del Paese sudamericano alla luce di quanto accaduto in Italia con migliaia di morti, il presidente brasiliano ha replicato spiegando che l’Italia è “un Paese pieno di vecchietti”.

“In Italia ci son tanti morti per coronavirus perché ci sono tanti vecchi”, è quanto ha sostenuto il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, parlando del contagio da Covid-19 e di mortalità. Rispondendo ai giornalisti che lo incalzavano sulla diffusione del coronavirus, sulla sua pericolosità e mortalità e sulle misure di contrasto messe in atto dal governo del Paese sudamericano, Bolsonaro infatti ha replicato sostenendo che l’Italia ha molti morti perché c’è una popolazione molto anziana. “L’Italia è un Paese pieno di vecchietti, in ogni palazzo ce ne sono almeno una coppia, come a Copacabana, per questo motivo ci sono tanti morti” ha dichiarato il Presidente brasiliano durante l’incontro con i giornalisti nella capitale Brasilia.

Le parole del presidente brasiliano appaiono come l’ennesimo tentativo di Bolosonaro nel sostenere che il Covid-19 non sarebbe responsabile, da solo, delle morti registrate in Brasile e nel mondo. Per Bolsonaro infatti le vittime colpite da coronavirus sarebbero morte comunque anche se a colpirle “fosse stata qualsiasi altra influenza”. Bolsonaro ha affermato che le conseguenze di “tutto questo” non sono ancora note aggiungendo che, a quanto pare, la crisi in Italia “sta già iniziando a regredire”. Ha anche dichiarato che la malattia è come una gravidanza, che deve generare un bambino prima di fermarsi.

Ogni volta che si verifica un decesso collegato al Covid-19, “ci sono altre quattro, cinque malattie col coronavirus” ha aggiunto Bolsonaro, sostenendo che un Paese sarà immune al nuovo virus solo quando parte della sua popolazione verrà infettata e acquisirà gli anticorpi, in quanto non è disponibile alcun vaccino. Nei giorni scorsi si era temuto anche un suo contagio dopo la positività al tampone di un membro del suo staff ma le analisi sono risultate negative.