Coronavirus. È morto a Bruxelles un italiano, Giancarlo Agostino Di Maria, dopo essere risultato positivo al coronavirus. L’uomo aveva cominciato a sentirsi male domenica scorsa: mercoledì era stato intubato ed è morto nel giro di cinque giorni. L’uomo, di 41 anni, era tecnico informativo e un collaboratore esterno del Parlamento europeo.

È morto a Bruxelles un italiano, Giancarlo Agostino Di Maria, dopo essere risultato positivo al coronavirus. L’uomo, di 41 anni, era un collaboratore esterno del Parlamento europeo. Da molto tempo abitava in Belgio: è morto ieri per complicanze respiratorie. Era un tecnico informatico e lavorava presso la DG Itec del Parlamento europeo (direzione generale per innovazione e supporto tecnologico). L’uomo aveva cominciato a sentirsi male domenica scorsa: mercoledì era stato intubato ed è morto nel giro di cinque giorni. Il servizio medico dell’Europarlamento starebbe rintracciando i possibili contatti avuti nelle scorse settimane. In un post pubblicato su Facebook da un amico si apprendere che Giancarlo era di origini siciliane, era uno sportivo, appassionato di crossfit e calcio.