Coronavirus, a Bergamo arrivano medici e militari dalla Russia: “Esistiamo per aiutare le persone”

0
Coronavirus, a Bergamo arrivano medici e militari dalla Russia

Coronavirus. È in viaggio verso Bergamo la spedizione inviata dalla Russia per assistere i medici italiani nella lotta al coronavirus. Un contingente di 150 specialisti è in viaggio con una colonna di camion che trasportano anche apparecchiature, ventilatori, maschere e tute per la difesa biologica. Si occuperanno anche di una serie di attività di sostegno, come la sanificazione degli ambienti.

“Ieri alle 19.00 è arrivato a Bergamo un gruppo di medici dalla Russia. Sono circa 150 uomini che daranno un mano in una serie di attività anche di sostegno: ci sono medici, infermieri, ma anche persone per la sanificazione”. Lo ha annunciato il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, spiegando che il personale inviato da Mosca per aiutare i medici italiani nel pieno dell’emergenza coronavirus sarà interamente destinato all’ospedale che sta realizzando la Protezione Civile con gli Alpini a Bergamo, dove sono in campo anche i medici di Emergency.

Coronavirus, in arrivo 150 medici dalla Russia
“Sono tutti specialisti, come rianimatori e epidemiologi. Si tratta quindi di persone qualificate che potranno alleggerire molto il lavoro dei nostri medici”, ha aggiunto il governatore. La missione “Dalla Russia con amore”, concordata dal premier Giuseppe Conte con il leader russo Vladimir Putin, prevede l’arrivo in Italia di una colonna di automezzi russi, scortati dai carabinieri.

Colonna di mezzi militari in viaggio con ventilatori e maschere
Come spiega il colonnello Bogomolov in un video diffuso da Askanews “la colonna, composta di 22 automezzi, è divisa in due parti”. I militari russi portano in dotazione anche numerosi macchinari necessari per assistere i pazienti più gravi. Il capitano del servizio medico militare Lev Krilov spiega: “Porteremo a Bergamo delle apparecchiature di difesa dell’organismo, di tipo isolante con ventilazione all’interno. Questo tipo di apparecchiature indossabili hanno una maschera, l’aria viene filtrata per garantire la respirazione necessaria agli organi vitali. Abbiamo inoltre delle tute per una speciale difesa biologica completa”.

Il sergente Artur Belashov ha detto di essere contento di partecipare a questa missione di medicina militare in Italia. “Appena è arrivato il comando, io non ci ho pensato due volte. Immediatamente ho risposto: affermativo. Il nostro reggimento esiste proprio per aiutare le persone. Io ne faccio parte da 11 anni. Ecco tutto”.

 

Articolo PrecedenteCoronavirus, a Corbetta il piccolo Leo ha sconfitto il Covid ed è tornato a casa
Prossimo ArticoloCoronavirus, morto primo dentista: Ivano Garzena aveva 49 anni, lascia moglie e figlioletto
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.