Come fare per ottenere l’anticipo della cassa integrazione di 1.400 euro

0

Come Fare. Grazie a un’intesa firmata dal Ministero del Lavoro, dai sindacati e dall’ABI (Associazione Bancaria Italiana) i lavoratori possono richiedere un anticipo di 1.400 euro della cassa integrazione, cifra forfettaria stabilita dal governo per le prime sei settimane.

Grazie a un’intesa firmata dal Ministero del Lavoro, dai sindacati e dall’ABI (Associazione Bancaria Italiana) i lavoratori possono richiedere un anticipo di 1.400 euro della cassa integrazione. Il provvedimento – redatto per fronteggiare la crisi economica causata dall’emergenza coronavirus – è stato approvato la scorsa notte e tiene conto della durata massima dell’integrazione salariale, 9 settimane, stabilita per ora dal Decreto Legge Cura Italia. L’Abi ha invitato le banche associate, nell’applicare la Convenzione, “ad evitare costi per i lavoratori che beneficeranno dell’anticipazione in coerenza con le finalità e la valenza sociale dell’iniziativa”. In una nota l’associazione ha chiesto anche che “le banche e tutte le parti coinvolte, in particolare Inps, Regioni e Province autonome che gestiscono gli ammortizzatori sociali, a collaborare per assicurare la più tempestiva attuazione della convenzione”.

L’anticipazione dell’indennità di cassa integrazione da parte degli istituti che aderiranno “avverrà – è scritto nella convenzione – tramite l’apertura di credito in un conto corrente apposito, se richiesto dalla Banca, per un importo forfettario complessivo pari a 1.400 euro, parametrati a 9 settimane di sospensione a zero ore (ridotto proporzionalmente in caso di durata inferiore), da riproporzionare in caso di rapporto a tempo parziale”. L’Abi, inoltre, ha concordato modalità semplificate per determinare l’importo dell’anticipazione  di 1.XMRprevisti dalla convenzione. L’associazione sottolinea come si sia “tenuto conto della durata massima dell’integrazione salariale, 9 settimane, definita allo stato dal Decreto Legge ‘Cura Italia’ in considerazione dei bisogni immediati dei lavoratori sospesi dal lavoro” e per “rendere operativa la misura nel più breve tempo possibile”. La convenzione favorisce anche la gestione delle pratiche in “remoto”, in modo da limitare l’accesso in filiale alle esigenze indifferibili, in coerenza con quanto concordato tra ABI e i sindacati dei bancari Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca e Unisin lo scorso 24 marzo.

L’iter per ottenere l’anticipo della cassa integrazione è semplice: il datore di lavoro deve fare richiesta della cassa integrazione per l’emergenza Covid-19, con la specifica di sospensione dal lavoro del dipendente a zero ore e domanda di pagamento diretto della cig da parte dell’Inps. Solo dopo il lavoratore può recarsi in banca per compilare il modulo con la domanda per l’anticipazione dei 1.400 euro. La condizione è però che la banca o l’istituto di credito abbiano aderito alla convenzione. Dopo la richiesta la banca può subito aprire un conto corrente con una linea di credito pari a 1.400 euro, oppure può riservarsi di effettuare un’istruttoria.

 

Articolo PrecedenteBologna, donna affetta da coronavirus partorisce un bambino sano
Prossimo ArticoloIl governo proroga le misure restrittive fino al 13 aprile
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.