Colto da infarto in spiaggia, anziano salvato da 18enne. “Dopo ho avuto un crollo emotivo”. Così Syria, giovane volontaria della Dolphin, a Il Messaggero. La ragazza ha salvato un uomo di 80 anni che è stato colto da malore mentre passeggiava con la moglie su lungomare Marina di Palo. Nessuno, a parte lei, è intervenuto per aiutarlo. “Come si fa a restare distaccati in questi momenti?”.

“Lei è Syria D’Amico, nostra concittadina impiegata sulle spiagge di Ladispoli con la Protezione Civile Dolphin nel progetto “E…State al Sicuro”. Ieri Sirya, al termine del suo turno di servizio, ha soccorso un uomo colto improvvisamente da un malore sul lungomare Marina di Palo, effettuando un massaggio cardiaco in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. A nome della città di Ladispoli la ringrazio pubblicamente per aver contribuito a salvare una vita umana. Colgo l’occasione per ringraziare anche tutti gli altri volontari che, ogni giorno, presidiano le nostre spiagge con grande spirito di sacrificio e senso del dovere”. Sono queste le parole scelte da Alessandro Grando, sindaco di Ladispoli, per ringraziare Syria, giovane di 18 anni che salvato un uomo di ottant’anni colto da infarto. L’anziano si era accasciato a terra su lungomare Marina di Palo. Syria, che si stava riposando al bar insieme alla madre, è intervenuta immediatamente per aiutarlo, praticandogli il massaggio cardiaco fino all’arrivo del 118. L’uomo è stato poi portato all’Aurelia Hospital, dove è tutt’ora ricoverato. A causa della caduta ha riportato alcune micro fratture e una costola rotta che ha perforato un polmone. Nonostante le gravi condizioni, non sarebbe in pericolo di vita.

Le parole di Syria, 18enne che ha salvato l’uomo

“Ho assistito alla scena testimonia la 18enne e mi sono precipitata dal signore – ha dichiarato Syria a Il Messaggero – Era rivolto a pancia in sotto e l’ho girato. Polso e torace non davano segnali confortanti e la moglie mi ha detto che soffriva di cuore. Così gli ho praticato il massaggio cardiaco e a poco a poco ho visto che la situazione stava rientrando nella normalità. Dico la verità: dopo ho avuto un crollo emotivo”. Secondo quanto dichiarato da Syria e da alcuni testimoni che hanno assistito alla scena, nessuno a parte la ragazza sarebbe intervenuto per aiutare l’uomo, caduto in terra mentre passeggiava con la moglie. “Come si fa a restare distaccati in questi momenti? Sarà che noi siamo addestrati per avvenimenti simili”, dice Syria. Fortunatamente l’uomo ha incontrato la 18enne, che non ha esitato un momento, riuscendo a salvarlo.