Colonia, scandalo abusi sessuali nella chiesa: 314 vittime accertate, coinvolti cardinali e vescovi

0
Colonia, scandalo abusi sessuali nella chiesa.

Colonia, scandalo abusi sessuali nella chiesa. Sono 314 le vittime degli abusi sessuali avvenuti negli anni scorsi nell’arcivescovado di Colonia, in Germania, stando al rapporto dell’inchiesta presentato stamattina in conferenza stampa dal penalista Bjorn Gercke e dal cardinale Rainer Maria Woelki. Le violenze sono state commesse tra il 1975 e il 2018.

Sono 202 i responsabili e 314 le vittime degli abusi sessuali avvenuti negli anni scorsi nell’arcivescovado di Colonia, in Germania, stando al rapporto dell’inchiesta presentato stamattina in conferenza stampa dal penalista Bjorn Gercke, relativa agli atti della Chiesa degli anni 1975-2018. Il 63% dei responsabili sono appartenenti al clero. “Mi vergogno profondamente”, ha dichiarato il cardinale di Colonia Rainer Maria Woelki, condannando “l’occultamento” dei fatti, avvenuto in passato, relativo alle violenze sessuali nell’arcivescovado di Colonia. “Le azioni devono avere conseguenze anche per gli appartenenti al clero”, ha affermato.

Quella presentata questa mattina è stata in realtà una parziale anticipazione del dossier integrale che sarà disponibile solo in futuro. Dal 25 marzo al primo aprile, infatti, sia il Report della cancelleria Gercke che quello precedente della cancelleria Westphal-Spilker-Wastl saranno disponibili per una lettura personale di chiunque lo volesse presso una sala messa a disposizione dalla diocesi di Colonia. Solo successivamente il solo rapporto della cancelleria Gercke verrà pubblicato e reso disponibile online.

Stando a quanto preannunciato l’attuale vescovo di Amburgo, monsignor S. Heße, che è stato direttore del personale e poi vicario generale della diocesi di Colonia, avrebbe in undici occasioni violato obblighi di ufficio in materia di abusi sessuali nella Chiesa. Al predecessore di Woelki, il defunto cardinale J. Meisner, sarebbero da ascrivere 24 violazioni di obblighi d’ufficio. L’attuale vescovo ausiliare, mons. D. Schwaderlapp, è stato trovato responsabile di 8 violazioni degli obblighi di ufficio per quanto concerne il periodo in cui ha ricoperto il ruolo di vicario generale della diocesi di Colonia. Il card. J. Höffner, predecessore di Meisner al vertice della diocesi, sarebbe stato responsabile di 8 violazioni di obblighi di ufficio in materia di abusi sessuali. Sempre stando a quanto emerso nel corso della conferenza stampa, il 36% degli abusi risalirebbero al periodo precedente al 1975. A partire dal 2010 è stato poi registrato un nuovo aumento dei casi, complessivamente circa il 25% di tutti quelli individuati. Il cardinal Woelki ha subito sospeso da ogni incarico il vescovo ausiliare Schwaderlapp e il vicario giudiziale G. Assenmacher, annunciando inoltre che il Report verrà immediatamente inviato agli uffici preposti della Santa Sede.

Articolo PrecedenteLecco, morta la ragazzina di 15 anni caduta dal quarto piano: i suoi organi saranno donati
Prossimo ArticoloDramma a Catania, Giulia ha un malore e muore a 26 anni col bimbo che portava in grembo
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.