Ciclismo in lutto è morto Italo De Zan: aveva 94 anni, positivo al tampone del Coronavirus

0
Ciclismo in lutto è morto Italo De Zan

Ciclismo in lutto. Si è spento nell’Ospedale di Treviso, Italo De Zan, storico pioniere del ciclismo italiano. Compagno di Pinarello, amico di Coppi e Bartali, aveva 94 anni. Il decesso è avvenuto dopo che nei giorni scorsi era risultato positivo ai test anti Coronavirus. Proprio oggi, il mondo dello sport registra una giornata pessima sul fronte epidemia con i primi contagi ufficiali tra professionisti: uno nel calcio e uno nel ciclismo.

Il mondo del ciclismo registra il primo decesso per complicanze in seguito al contagio da Coronavirus. L’ex campione di ciclismo Italo De Zan è deceduto nella giornata di mercoledì 11 marzo, e il suo decesso si collega direttamente al Coronavirus, di cui era stato trovato positivo. La morte, a 94 anni, è sopraggiunta all’ospedale di Treviso.

Italo De Zan è stato uno dei grandi pionieri del ciclismo italiano e non solo, condividendo l’era di Fausto Coppi e Gino Bartali e corredo nella stesa squadra di Giovanni Pinarello. De Zan vinse nel 1946 la tappa del Giro d’Italia Napoli-Fiuggi. Era stato ricoverato all’ospedale di Conegliano prima di essere trasferito a quello del Ca’ Foncello ma le sopraggiunte complicazioni hanno aggravato la situazione clinica rendendo ogni terapia purtroppo, inutile.

Il decesso di Italo De Zan arriva nelle stese ore in cui anche il mondo del calcio indirettamente si veste a lutto, per la scomparsa della mamma di un ex calciatore degli anni 90, Giovanni Cornacchini che ha denunciato la scomparsa della mamma, ottuagenaria, sempre la positivà ai test da Coronavirus.

I primi casi tra professionisti: Strakhov e Hubers
Intanto non finiscono le notizie allarmanti nel mondo dello sport. Proprio nel ciclismo si è registrato il primo caso assoluto di positività, ufficializzato dallo stesso interessato: si tratta del 24enne ciclista russo Dmitry Strakhov che in Arabia Saudita ha contratto il virus durante il Tour degli Emirati Arabi, già sospeso nei giorni scorsi. Anche nel calcio, si è registrato in giornata il primo caso da Coronavirus tra i professionisti: si tratta del difensore tedesco Timo Hubers, dell’Hannover, club di Bundesliga.

Il mondo dello sport in ginocchio: il rischio sospensione di Euro2020 e di Tokyo2020
Il mondo dello sport sta provando a confrontarsi con il contagio adottando tutte le restrizioni imposte dai decreti e dalle nuove normative di emergenza sanitaria che stanno coinvolgendo diversi Paesi d’Europa e, più in larga scala, del mondo. Molte manifestazioni al momento restano ad altissimo rischio: oltre Euro2020 c’è in dubbio anche lo svolgimento regolare dei Giochi olimpici di Tokyo 2020.

 

Articolo PrecedenteCoronavirus, si spostano da Napoli a Zocca per vedere casa di Vasco Rossi: 5 giovani denunciati
Prossimo ArticoloCoronavirus in Italia, le stime del governo: il picco sarà il 18 marzo, in totale 92mila contagiati
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.