Choc in ospedale, infermiere usa la vagina di una paziente come “manichino da ventriloquo”

0

I fatti sono avvenuti alla clinica Cwmgelli Lodge Care Home a Blackwood, in Galles. L’infermiere William Kennedy si è giustificato, sostenendo di di essersi “dimenticato di prendere le sue medicine”. Non potrà più eseguire esami intimi o procedure cliniche e non dovrà essere l’infermiere responsabile di alcun turno.

Un infermiere avrebbe usato la vagina di una paziente come “manichino di un ventriloquo e ha fatto finta di farla parlare di fronte a colleghi inorriditi. William Kennedy “ha fatto a usato la vagina della paziente e ha detto: ‘Ciao, mi chiamo Paziente A’” mentre esaminava la donna durante una visita. Ma Kennedy ha affermato che la “situazione socialmente imbarazzante” è stata sproporzionata e ha spiegato di essersi “dimenticato di prendere le sue medicine”. L’infermiera ha anche incolpato i testimoni per quello che era successo alla Cwmgelli Lodge Care Home a Blackwood, nel Galles meridionale, al Nursing and Midwifery Council ( NMC), secondo quanto stabilito in tribunale.

Kennedy è stato condannato per i maltrattamenti nei confronti della paziente , peraltro disabile, presso la Corte di Gwent il 20 febbraio dell’anno scorso e ha ricevuto un ordine comunitario. La condanna è stata comunicata al suo attuale datore di lavoro presso il Royal Gwent Hospital di Newport. La NMC ha concordato una serie di condizioni da porre a Kennedy nei prossimi 18 mesi: gli sarà vietato eseguire esami intimi o procedure cliniche e non dovrà essere l’infermiere responsabile di alcun turno. Dovrà inoltre rimanere sotto controllo diretto in ogni momento durante il lavoro e dovrà riferire a un responsabile di linea una volta al mese per discutere della sua professionalità.

Il presidente del panel che ha valutato Kennedy, Philip Sayce, ha dichiarato: “Sono state sollevate preoccupazioni in merito alla condanna del sig. Kennedy durante la discussione dell’incidente con il suo agente di libertà vigilata. Inoltre, vi erano dubbi sul fatto che avesse o meno rivelato i dettagli della sua condanna quando cercava un altro lavoro.” Sayce ha affermato che le prove “hanno sollevato preoccupazioni reali sulla sicurezza dei pazienti”.

 

Articolo PrecedenteArrestata in Messico la banda del trapano… falso: tutti italiani pizzicati in diretta su Fb
Prossimo ArticoloCapalbio, due bambini di 5 e 11 anni cadono dalla finestra
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.