Chieri, costretta dal marito a vivere in cantina e chiedere l’elemosina per mangiare

0
Chieri, costretta dal marito a vivere in cantina e chiedere l’elemosina per mangiare.

Chieri, costretta dal marito a vivere in cantina e chiedere l’elemosina per mangiare. È stato arrestato per maltrattamenti il marito della donna soccorsa dai carabinieri a Chiari dopo l’ennesima aggressione domestica. Ai militari la cinquantenne ha raccontato di aver subito soprusi da parte dell’uomo per due anni che l’ha costretta a vivere in cantina e ad elemosinare in strada per poter mangiare.

Era costretta a vivere in cantina e a chiedere l’elemosina in strada per poter mangiare. È questa la storia che vede protagonista una donna di 50 anni residente a Chieri, in provincia di Torino e che, dopo anni di soprusi, ha decido di denunciare il tutto ai carabinieri. L’uomo è stato arrestato per maltrattamenti.

Martedì sera l’aggressione del marito ubriaco tra minacce e calci

La vicenda è iniziata martedì sera quando il marito violento è tornato a casa ubriaco e, senza alcun motivo, ha iniziato ad aggredire verbalmente e fisicamente la moglie: dopo aver lanciato vestiti e diversi mobili dal balcone, si è scagliato contro la donna che ha colpito con un calcio al costato e poi minacciato di morte. La donna l’ha supplicato di smettere ma lui ha continuato insultandola e aggredendola nuovamente. A questo punto la donna è riuscita a scappare chiedendo aiuto alla vicina di casa che l’ha spinta a chiamare il 112. Poco dopo sono giunti nell’appartamento della donna i militari della compagnia di Chieri: quando il marito li ha visti, evidentemente ancora alterato dall’alcol ha provato ad aggredirli ma è stato immediatamente immobilizzato.

La donna è stata portata e medicata in ospedale
Intanto sul posto sono giunti anche i soccorritori del 118 che hanno soccorso la cinquantenne che è stata portata e poi medicata in ospedale. Ai militari ha denunciato l’accaduto raccontando di essere in balia del marito da due anni: l’uomo non solo era violento ma l’aveva costretta più di una volta a vivere e a dormire in cantina per punizione e a chiedere l’elemosina per poter portare un pasto a casa.

Articolo PrecedentePalermo, si lega una cintura al collo per una challenge su TikTok: grave bimba di 10 anni
Prossimo ArticoloDelitto di Bolzano, il movente di Benno: “Rivolevano i soldi delle tasse universitarie”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.