Chi sono i “cacciatori di vaccino” in fila fuori da ospedali e farmacie per gli avanzi del siero

0
Chi sono i “cacciatori di vaccino” in fila fuori da ospedali e farmacie per gli avanzi del siero.

Chi sono i “cacciatori di vaccino” in fila fuori da ospedali e farmacie per gli avanzi del siero. I “Vaccine hunters”, ovvero i cacciatori di vaccini, sono persone che ogni giorno si appostano per ore e ore fuori da farmacie ed ospedali in attesa che arrivi loro qualche avanzo delle fiale dei vaccini, che altrimenti andrebbero gettate nei rifiuti speciali. “Meglio usare gli avanzi che sprecarli”, sostengono.

Gli Stati Uniti viaggiano ormai inesorabilmente verso il mezzo milione di morti per Covid-19: in tutto il paese i contagi sono infatti fuori controllo e aumentano di migliaia di unità al giorno, con numeri che potrebbero anche crescere sensibilmente se la variante inglese dovesse diventare quella dominante. Secondo l’epidemiologo Michael Osterholm, consulente  scientifico del neo presidente Joe Biden e direttore del centro per la ricerca e la politica sulle malattie infettive presso l’Università del Minnesota, è bene che i cittadini si preparino all’arrivo di un vero e proprio “uragano”: “Un’impennata di contagi causati dalla variante inglese si verificherà probabilmente nelle prossime 6-14 settimane”, ha dichiarato nei giorni scorsi lo scienziato.

In questo quadro prosegue, seppure a rilento, la campagna di vaccinazione e un po’ ovunque stanno emergendo personaggi che i media statunitensi chiamano “vaccine hunters”, cioè “cacciatori di vaccini. Chi sono? Per lo più giovani desiderosi di tornare al più presto a una vita normale che rovistano nei rifiuti speciali degli ospedali e delle farmacie alla ricerca di avanzi del siero anti covid. La CNN racconta in particolare la storia di Isabela Medina, una 25enne che dopo aver perso il lavoro nell’industria cinematografica è tornata a vivere con i genitori ed ha trascorso ore in coda davanti a una farmacia per ottenere dal personale gli avanzi delle fiale dei vaccini.

Come lei, sono migliaia le persone che stanno facendo la stessa cosa ogni giorno, mettendosi in fila fuori dalle farmacie autorizzate a somministrare il siero in attesa, a fine giornata, di rimediare una dose per sé: “Meglio usare gli avanzi che sprecarli”, sostengono i “cacciatori di vaccini”, che dovranno ora organizzarsi per sottoporsi al richiamo tra 21 giorni e che sono stati spesso accusati di aver “saltato la fila”, immunizzandosi prima che fosse il loro turno. A tutti questi loro replicano che quelle dosi sarebbero state gettate nell’immondizia e che è quindi molto più etico riceverle in questo modo, piuttosto che buttarle.

Articolo PrecedenteUccisa a Lecce, Sonia Di Maggio afferrata al collo e pugnalata 20 volte
Prossimo ArticoloBolzano, i dubbi di Martina su Benno: “Quella notte ho portato a casa un assassino?”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.