Cercasi nuovo attore per interpretare Wolverine, ecco 5 consigli

0

Dopo vent’anni Hugh Jackman appende gli artigli al chiodo, ecco alcune proposte di attori che lo potrebbero sostituire nel ruolo

Dopo Logan, il film vietato ai minori uscito nel 2017 che ha concluso la saga cinematografica di Wolverine così come l’abbiamo sempre conosciuto, Hugh Jackman era stato piuttosto chiaro sulla volontà di appendere gli artigli al chiodo. A parte qualche rumor su dei possibili cameo nella serie di Deadpool, l’attore australiano, che lo interpretava fin dal primo film X-Mendel 2000, sembra dunque ben determinato a non tornare nei panni del rabbioso mutante. Eppure Disney e Marvel, ora che incamereranno tutti i diritti in precedenza detenuti da Fox, pare vogliano individuare un altro attore degno di questo ruolo.

In una recente intervista la produttrice della serie cinematografica, Lauren Schuler Donner, ha confermato che le future decisioni spetteranno a Kevin Feige, capo di Marvel Studios, ma anche che Jackman non tornerà: “Ha lavorato così duramente per ottenere quel corpo, svegliarsi alle quattro del mattino per allenarsi e mangiare proteine. Giunto a una certa età è comprensibile che dica basta“. La produttrice ha poi confermato che si cercherà un sostituto per la parte. Già da mesi, in effetti, si rincorrono le ipotesi su una possibile sostituzione.

Anche noi abbiamo fatto un piccolo toto-Wolverine. Fra i più papabili ci potrebbero essere Scott Eastwood, figlio del grande Clint e già attore in ruoli di azione come Pacific Rim: Uprising, Fast and Furious 8 o anche il cinecomics Suicide Squad. Un altro attore sulla cresta dell’onda, in lizza anche per il ruolo di prossimo James Bond, è Aidan Turner, visto ne Lo Hobbit e recentemente nella serie Poldark. Un’altra opzione possibile, magari più matura? Anson Mount, già nel pessimo Inhumans e nell’ottimo Star Trek: Discovery, darebbe un volto in un’età più simile a quella cui siamo stati abituati finora. E se il rivale Dc Universe non dovesse più decollare, c’è sempre l’opzione Joe Manganiello, che là dovrebbe interpretare l’infallibile Deathstroke ma che farebbe anche un ottimo Logan.

Infine una vera e propria sorpresa, che però ha la sua logica: perché il prossimo Wolverine non può essere interpretato da Dafne Keen? La giovane attrice, oggi tredicenne, aveva recitato in Logan nella parte di X-23, un clone derivato geneticamente dal mutante ripieno di adamantio. La sua performance piena di rabbia aveva colpito pubblico e critici, e sarebbe metaforicamente e non un’ottima erede.

Articolo PrecedenteReddito, i sindacati: ‘Rischia di innescare una guerra tra poveri’
Prossimo ArticoloFacebook Messenger: arriva la possibilità di revocare i messaggi inviati!
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.