La 29enne Nicole Terri Lester è accusata di aver assassinato la figlia di appena 4 anni sferrandole 30 coltellate. La sera prima del delitto avrebbe cercato su Google “dove colpire una persona con un’ascia” e “come si spezza il collo”.

Orrore negli Stati Uniti, dove la 29enne Nicole Terri Lester ha ucciso la figlia poco dopo aver fatto delle inquietanti ricerche su Google: la donna, in particolare, ha cercato informazioni su “dove colpire una persona con un’ascia” e “come si spezza il collo”. Pochi giorni dopo ha assassinato la figlia di 4 anni sferrandola trenta fendenti con un coltello da cucina. La piccola Lainey Vos è stata trovata in condizioni orribili, stando a quanto riportano le autorità, a causa della violenza della madre.

La bambina, secondo la stampa locale, aveva spalla e polso parzialmente recisi dopo le decine di coltellate. Il corpicino è stato trovato nel seminterrato di casa dopo la notte di capodanno, quando sarebbe avvenuto il delitto. La madre, con precedenti penali per violenza domestica e spaccio di droga, non ha spiegato i motivi del suo folle gesto, ma dalle prime indagini condotte sembra che, poche ore prima dell’omicidio, avesse cercato in rete informazioni su come uccidere una bimba.

In casa gli agenti della polizia hanno trovato anche il fratellino della piccola vittima. Il bimbo stava dormendo nel suo lettino e pare non si sia accorto di nulla. Ora è stato affidato alla nonna.