Cava dei Tirreni, 45enne muore mentre prega sulla tomba dei genitori

0
Cava dei Tirreni, 45enne muore mentre prega sulla tomba dei genitori.

Cava dei Tirreni, 45enne muore mentre prega sulla tomba dei genitori. Tragedia a Cava de’ Tirreni, nel Salernitano: un uomo di 45 anni è morto mentre pregava sulla tomba dei genitori, nel cimitero cittadino. Inutili i tentativi di soccorso: per lui non c’è stato nulla da fare. Con ogni probabilità, il malore che lo ha stroncato potrebbe essere stato causato da un infarto.

Un uomo di 45 anni è morto a Cava de’ Tirreni, in provincia di Salerno, mentre era nel locale cimitero a pregare sulla tomba dei genitori. Forse un infarto all’origine del malore che lo ha stroncato: inutili i tentativi di soccorso, per lui non c’è stato nulla da fare. L’uomo era entrato nel primo pomeriggio di ieri, martedì 2 marzo, all’interno del cimitero di Cava de’ Tirreni per pregare sulla tomba dei genitori assieme al suo fedele cagnolino al guinzaglio quando, improvvisamente, ha accusato un malore.

Alcune persone che in quel momento erano presenti hanno allertato immediatamente i soccorsi, giunti sul posto in breve tempo. Per lui non c’è stato nulla da fare: con ogni probabilità si è trattato di un infarto, che non gli ha lasciato scampo. Sul posto sono giunti anche i carabinieri di Cava de’ Tirreni ed il medico legale, che ha sciolto le riserve sulle cause naturali della tragedia, sbloccando così anche i funerali che si sono tenuti questa mattina. Le tragedie di questo tipo non sono purtroppo nuove: già in passato, infatti, si sono registrati casi di persone che sono decedute mentre pregavano sulle tombe dei propri cari, e di frequente la causa principale è proprio il cuore che non sembra a volte reggere il peso del lutto. Come accade, ad esempio, a Luciano Emanuelli: l’uomo, 77 anni, morì mentre pregava sulla tomba della figlia Giovanna, scomparsa pochi anni prima all’età di 44 anni a causa di una malattia. La tragedia avvenne nel dicembre del 2016: l’uomo si accasciò improvvisamente a causa di un malore davanti alla lapide della figlia, e morì all’interno del cimitero cittadino di Montebelluna, in provincia di Treviso.

Articolo PrecedentePassaporto sanitario, Solinas ci riprova: “In Sardegna entra solo chi è vaccinato o negativo a test”
Prossimo ArticoloL’Italia è il primo Paese Ue ad aver bloccato l’export del vaccino AstraZeneca
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.