Catania, giostraio sequestrato costretto a scusarsi in ginocchio: presa baby gang

0
Catania, giostraio sequestrato costretto a scusarsi in ginocchio: presa baby gang.

Catania, giostraio sequestrato costretto a scusarsi in ginocchio: presa baby gang. L’operazione dei carabinieri di Giarre, nel Catanese. Quattro minorenni e un maggiorenne, imparentati con esponenti della criminalità organizzata locale di Riposto, sono accusati di sequestro di persona, rapina ed estorsione aggravata. Avrebbero intimidito e malmenato un giostraio e i suoi figli.

Sequestro di persona, rapina ed estorsione aggravate. Sono le accuse che hanno portato i carabinieri della compagnia di Giarre ad arrestare quattro minorenni e un maggiorenne, all’epoca dei fatti minorenne, tutti quanti imparentati con esponenti della criminalità locale di Riposto. La scorsa estate avevano sequestrato, con l’aiuto di criminali della zona, insultato e picchiato il proprietario delle giostre del litorale. I provvedimenti cautelari che dispongono il loro collocamento in comunità sono stati emessi dai gip dei Tribunali per i minorenni e distrettuale di Catania su richiesta delle rispettive Procure. Ad un sesto maggiorenne è stato notificato un avviso di conclusione indagini.

Sgominata baby gang di Riposto, in Catania

Secondo le ricostruzioni delle forze dell’ordine, la baby gang avrebbe condotto un commerciante e i suoi due figli a seguirli in un luogo appartato per “schiaffeggiarli e per chiedere loro scusa per una presunta ‘offesa’”. Agli indagati è contestata anche “l’intimidazione, derivante anche dall’appartenenza a già noti ambienti criminali” di Riposto. I cinque ragazzi arrestati sono stati affidati ad altrettante comunità nelle province di Agrigento, Caltanissetta, Messina, Ragusa e Siracusa. Al maggiorenne, che ha 19 anni, è stata applicata anche la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria due volte al giorno, nonché di tenersi a non meno di 500 metri dall’abitazione delle vittime e dal luogo delle attività criminose contestate. Le indagini dei carabinieri sono state avviate dopo la denuncia e la collaborazione delle vittime.

Articolo PrecedenteFaenza, caso Ilenia Fabbri, una donna accusa l’ex marito: “Mi chiese aiuto per far male alla moglie”
Prossimo ArticoloLa “lettera di Beethoven”, il cane morto avvelenato al parco: “Ucciso da chi non sa amare”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.