Calci e pugni alla compagna incinta, poi prova a strangolarla: arrestato un 29enne a Roma

0
Calci e pugni alla compagna incinta, poi prova a strangolarla

Calci e pugni. Un uomo di 29 anni è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Roma San Giovanni per aver picchiato con calci e pugni la compagna incinta. Il 29enne ha provato anche a strangolarla, stringendole le mani intorno al collo e mettendole una mano sulla bocca per impedirle di respirare. Adesso è in carcere a Regina Coeli.

Un uomo di 29 anni ha brutalmente picchiato la compagna incinta dopo una lita per futile motivi. Dopo averla presa per i capelli l’ha gettata sul divano e l’ha colpita con calci e pugni sotto gli occhi del fratello di lei, che ha assistito alla scena. Dopo averla pestata, ha cercato anche di ucciderla, stringendole le mani intorno alla gola e mettendole una mano sulla bocca, impedendole così di respirare. A bloccare il violento sono stati i Carabinieri della Compagnia Roma San Giovanni, allertati da una chiamata fatta al 112 che parlava di una tremenda lite in casa e di una donna in pericolo. Dopo aver fermato il 29enne, i militari hanno prestato i primi soccorsi alla donna, e poi hanno chiamato l’ambulanza, che l’ha trasportata al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Addolorata a causa delle percosse subite.

Picchia la compagna incinta, la donna in ospedale
Una volta arrivata in ospedale, la donna ha deciso di allontanarsi spontaneamente rifiutando le cure. Sul corpo aveva ancora i segni delle botte avute dal compagno violento, ma ha preferito andare via e tornare nella sia abitazione. Il 29enne è stato invece arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, ed è stato portato nel carcere romano di Regina Coeli a disposizione dell’autorità giudiziaria. Si tratta di un uomo disoccupato e con vari precedenti penali, già conosciuto dalle forze dell’ordine per reati commessi in precedenza.

 

Articolo PrecedenteMamma dona fegato al figlioletto di otto mesi e lo salva: intervento record a Palermo
Prossimo ArticoloIl compagno di classe ha la leucemia e loro si radono a zero: “Non vogliamo si senta solo”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.