Cacciata di casa nonostante lo stop agli sfratti per il Covid: donna vive in auto da 3 settimane

0
Cacciata di casa nonostante lo stop agli sfratti per il Covid.

Cacciata di casa nonostante lo stop agli sfratti per il Covid. La triste storia di una donna napoletana di 56 anni, che è stata sfrattata dall’abitazione concessale dal giudice all’atto della separazione dal marito, nonostante lo stop agli sfratti decretato durante la pandemia di Coronavirus. La donna, che percepisce soltanto 500 euro come “mantenimento”, è costretta a vivere in auto.

È stata sfrattata dalla sua abitazione, nonostante, causa pandemia di Coronavirus, gli sfratti siano stati “congelati”, bloccati: è accaduto a una donna napoletana di 56 anni, che da tre settimane è costretta a vivere nella sua automobile. Lo scorso 27 aprile, infatti, la donna è stata sfrattata dall’abitazione che il giudice le aveva concesso dopo la separazione dal marito: il provvedimento di sfratto è stato emesso nel 2020, ma è diventato esecutivo adesso, nel 2021, nonostante, come detto, gli sfratti siano bloccati causa pandemia Covid. La 56enne, che riceve soltanto un assegno di 500 euro al mese come “mantenimento” dall’ex marito, si è vista così costretta a fare dell’auto la propria casa. Di giorno, grazie a qualche conoscenza, la donna riesce ad usare il bagno per fare una doccia; di notte, invece, la 56enne parcheggia l’automobile nelle zona della città che ritiene più sicuro, per non incappare in qualche malintenzionato.

Madre di due figli di 25 e 22 anni, la donna è stata sposata dal 1993 al 2017. Dopo la separazione, come detto, ha vissuto nella casa in cui aveva vissuto per tutti gli anni del matrimonio, mentre l’ex marito si è trasferito in un’altra abitazione. “I dissidi con lui – racconta però la donna – si sono acuiti nel corso di questi anni e per me la situazione è peggiorata costantemente: percepisco un ‘mantenimento’ di appena 500 euro al mese, 400 dei quali dovrebbero andare ai miei figli, ma io con 100 euro non posso vivere. Ho anche subito maltrattamenti fisici e morali, ma ora quello che più conta è la dignità”.

 

Articolo PrecedenteIl fratello di Mirko, ucciso per difendere la mamma: “Non è stato un vigliacco, merita giustizia”
Prossimo ArticoloCoprifuoco spostato alle 23, dal 21 giugno verrà abolito: la decisione del governo Draghi
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.