Buggerru. Quando ha presentato la domanda, l’uomo non ha dichiarato i redditi della convivente

Le Fiamme Gialle di Iglesias hanno scoperto un uomo, residente a Buggerru, che percepiva indebitamente il reddito di cittadinanza.

E’ stato scoperto a seguito dell’approfondimento delle informazioni acquisite nel corso delle attività di controllo del territorio, successivamente approfondite attraverso la consultazione delle banche dati in uso al Corpo.

Tutto è iniziato da un controllo in materia di lavoro nero nei confronti di una cittadina italiana che svolgeva da circa tre anni assistenza domiciliare a favore di una persona anziana in qualità di badante, senza copertura contrattuale e quindi assicurativa e previdenziale.

I riscontri sulla composizione del nucleo familiare della donna hanno permesso di scoprire che il suo convivente percepisce il reddito di cittadinanza a partire dal 2019.

L’uomo, all’atto della presentazione della domanda per accedere al pubblico beneficio, ha omesso di indicare la posizione lavorativa della convivente seppur priva di rapporto contrattuale, nonché i relativi redditi percepiti.

E’ stato quindi denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica del Tribunale di Cagliari per il reato specifico che prevede la pena della reclusione fino a un massimo di sei anni. E’ stato anche segnalato all’Inps per il recupero dell’intero indebito che supera i 10mila euro.