Buccinasco, ragazzina va al cimitero per trovare la madre defunta e viene abusata dal custode

0
Buccinasco, ragazzina va al cimitero per trovare la madre defunta e viene abusata dal custode.

Buccinasco, ragazzina va al cimitero per trovare la madre defunta e viene abusata dal custode. Un uomo di 63 anni è stato condannato a 4 anni e due mesi di reclusione per aver abusato sessualmente di una ragazzina di 15 anni. I fatti risalgono a qualche mese fa, quando l’uomo lavorava come custode nel cimitero di Buccinasco, dove la minorenne si ricava spesso per pregare sulla tomba della madre morta da poco e dove sono avvenute le violenze.

Si recava spesso al cimitero per andare a pregare davanti alla lapide della madre morta. Ed è proprio al cimitero che è stata vittima di abusi sessuali. A subire la violenza è stata una ragazzina di 15 anni di Buccinasco, alle porte di Milano, che però ha trovato il coraggio di denunciare. I fatti risalgono ai mesi scorsi: ad approfittare della fragilità di una 15enne appena rimasta orfana di madre è stato il custode del cimitero, un uomo di 63 anni. Ora per lui, come riportato dal “Corriere della sera”, è arrivata la sentenza di condanna con rito abbreviato a  quattro anni e due mesi di reclusione.

La minore ha trovato il coraggio di denunciare

L’uomo lavorava nel cimitero per conto di una cooperativa a cui il Comune di Buccinasco aveva affidato la gestione del servizio. Ed era proprio durante le sue ore di lavoro che aveva visto la 15enne recarsi spesso al cimitero. L’incubo per la ragazzina, durato settimane, era poi finito con la sua denuncia alle forze dell’ordine.

La sentenza di condanna ieri 17 dicembre
La minorenne aveva trovato il coraggio di presentarsi alla polizia locale e denunciare l’uomo, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti per mafia. Così per il custode del cimitero era scattato l’arresto per violenza sessuale aggravata e il pubblico ministero aveva avviato la procedura del codice rosso introdotto nel 2019 e che prevede maggior tutela alle vittime di violenza. L’uomo era poi stato portato in carcere in attesa del giudizio per rito abbreviato e della sentenza di primo grado, arrivata ieri 17 dicembre: il giudice si è espresso con una condanna a quattro anni e due mesi di carcere.

Articolo PrecedenteVigilante ucciso, la figlia Marta si laurea in Legge con 110 e lode: “Ho promesso giustizia a papà”
Prossimo ArticoloDue fratelli muoiono di Covid a 46 ore uno dall’altro. Il figlio: “Non li ho protetti”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.