Brescia, arrestato un medico del pronto soccorso: avrebbe indotto la morte in due pazienti Covid

0
Brescia, arrestato un medico del pronto soccorso.

Brescia, arrestato un medico del pronto soccorso. I carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità hanno arrestato con l’accusa di omicidio un medico di un pronto soccorso della provincia bresciana. Le indagini condotte dai Nas e dalla Procura di Brescia accerterebbero che il dottore abbia provocato la morte di due pazienti affetti da Covid-19 somministrando intenzionalmente medicinali anestetici.

Un medico di un pronto soccorso nel Bresciano è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità con l’accusa di omicidio. Secondo quanto raccolto dalla Procura di Brescia, che sta indagando su di lui, il medico avrebbe volontariamente somministrato medicinali ad effetto anestetico e bloccante a pazienti affetti dal Coronavirus, provocando il decesso di due di loro.

Medico arrestato per la morte di due pazienti Covid

Secondo quanto ricostruito sinora dalle indagini, i fatti risalirebbero al marzo dello scorso anno, nel massimo momento di criticità della pandemia in Italia. Dopo due mesi, i carabinieri del Nas hanno raccolto indicazioni riguardanti il fatto che alcuni decessi registrati al pronto soccorso potessero essere stati causati da pratiche intenzionalmente adottate dal medico, dando il via ad un’indagine con il coordinamento della Procura. Analizzate quindi le cartelle cliniche di molti dei pazienti accolti all’interno dell’ospedale e morti a seguito dell’infezione da Covid-19, i militari hanno accertato come alcuni pazienti avesse subìto un repentino e non giustificabile aggravamento delle proprie condizioni di salute.

In uno dei deceduti tracce di anestetico
Si è proceduto dunque all’esumazione di tre salme poi sottoposte ad ulteriori indagini di natura autoptica e tossicologica che hanno accertato come all’interno dei tessuti e degli organi di uno dei tre cadaveri presi in analisi, vi fosse la presenza di un farmaco anestetico usato, solitamente, per le intubazioni. Tale medicinale, se usato con dosaggi sproporzionati, può condurre alla morte. Di tale farmaco, però, non vi è traccia nelle cartelle cliniche dei deceduti. Per questo la Procura sta pensando di formulare anche l’accusa per il reato di falso in atto pubblico.

Articolo PrecedenteVariante inglese Covid, l’allarme della Germania: “Diventerà la forma dominante del virus”
Prossimo ArticoloCome è cambiato il piano vaccini dopo il ritardo delle dosi Pfizer e AstraZeneca: le nuove date
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.